24 Novembre 2018

Barilla dichiara guerra a Nutella (e viceversa)

Barilla dichiara guerra a Nutella (e viceversa)

La crema spalmabile di Parma si chiamerà “Pan di Stelle”. Ma la Ferrero, per rispondere, è pronta a lanciarsi nel mondo dei biscotti


Presto sarà guerra tra Barilla e Ferrero. La prima inizierà a produrre una nuova cioccolata spalmabile, al seconda entrerà nel mondo della produzione dei biscotti. Un’invasione di campo reciproca, determinata dalla notizia dell’imminente sbarco della Ferrero nel mondo dei biscotti con un dolce proprio alla Nutella.

E la Barilla non è stata immobile a subire. Il nuovo prodotto conterrà olio di girasole. Sarà assente, invece, l’olio di palma, a differenza della Nutella Ferrero e in linea con quanto avviene con gli altri prodotti Pan di Stelle. Ingrediente principe saranno le nocciole al 100% italiane e cacao selezionato proveniente da produzioni sostenibili arricchite della granella dei biscotti Pan di Stelle.

Insomma, lavorando sugli ingredienti, Barilla ha deciso di provare a cogliere di sorpresa la Ferrero puntando su quelli che ritiene i suoi punti più deboli. La versione di crema alle nocciole dovrebbe contenere meno zuccheri. La Crema Pan di Stelle dovrebbe poi essere confezionata in un unico formato da 330 grammi e con un costo vicino ai 10 euro al chilogrammo mentre ancora top secret è il formato del prodotto anche se c’è chi scommette che riprenderà colori e logo dei famosi Pan di Stelle e quindi marrone scuro puntellato da stelle bianche.

Ora le catene dei supermercati dovranno decidere se collocare i vasetti direttamente accanto alla rivale Nutella o, invece, insieme agli altri prodotti dello stesso brand. Una scelta che potrebbe condizionare non poco il destino della nuova crema spalmabile della Barilla.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *