9 marzo 2019

Yoga per tutti, anche per i bambini. Ecco le pratiche più diffuse…

Yoga per tutti, anche per i bambini. Ecco le pratiche più diffuse…

Di origini antichissime, lo Yoga sta entrando sempre più nel nostro quotidiano. Fa star bene corpo e mente, sempre più persone lo richiedono


E’ una materia affascinante, antica e profonda, di filosofia orientale, forse lontana dalla nostra cultura. O forse non più. Sì, perché “lo Yoga ti cambia la vita” e sono in molti a pensarlo. Per curiosità, dietro consiglio o per moda, chi si avvicina per la prima volta a questa attività, di solito non se ne pente. Per provare a capire perché e quali sono gli effetti di una disciplina così affascinante, abbiamo parlato con Cristina Bosi, che si è lasciata conquistare da questa pratica dieci anni fa e ha visto il cambiamento nel corpo e nella mente: «sono serena, tranquilla e meno agitata grazie allo Yoga», una passione che oggi è anche un lavoro per Cristina, insegnante certificata Yoga Alliance International. È una pratica profonda, che aiuta a conoscere e osservare i mutamenti del corpo, le reazioni e cambia il modo di vivere le cose, avvicinando agli altri.

Questo contatto con se stessi prima ancora che con gli altri è una caratteristica dello Yoga: gli esercizi non sono soltanto finalizzati al benessere fisico e muscolare, ma si trasferiscono nella vita vera. «Ciò che modifichiamo sul tappetino di noi stessi, si modifica anche nel nostro quotidiano– racconta Cristina- e permette di applicare lo Yoga nella vita», rappresentando infatti il più grande potere di questa pratica. Entrare in contatto con l’io interiore non è una formula magica e astratta: succede quando si mettono in movimento, insieme ai nostri arti, anche le emozioni. Quando si scoprono le energie, si aprono i chakra e ci si conosce, nel profondo. Proviamo ad approfondire i benefici. Concentrati come siamo sul raggiungimento degli obiettivi, noi occidentali puntiamo a risultati efficaci: lo Yoga in questo è una soddisfazione, perché permette di superare i limiti e insegna ad avere pazienza. Ed è già questa una preziosa conquista, in un mondo con un ritmo sempre più incalzante. «Ciò che desidero trasmettere non è solo la conoscenza di questa disciplina antica- continua Cristina-, ma tutti i benefici che si ottengono con la pratica e che modificano anche la vita di tutti i giorni», come imparare a gestire il respiro e affrontare gli stati d’ansia.

È una disciplina curativa e posturale (per esempio per il mal di schiena), è una terapia per i problemi di depressione. Fa star bene, ecco perché è tanto di moda. Lo yoga non è per chi è elastico, ma per chi vuole diventarlo: sfatiamo quest’idea comune secondo la quale per fare yoga c’è bisogno di elasticità muscolare, si lavora per ottenerla. È uno scacciapensieri: si dice che ad ogni respiro equivalga un pensiero, più questo respiro è lungo e profondo, meno pensieri passano per la mente. Andrebbe praticato al mattino, per cambiare la qualità della giornata, in quanto il corpo appena sveglio è più fresco, ma generalmente si può praticare in qualsiasi momento. «Insegno anche Yoga kids, con vari progetti pensati per le scuole- aggiunge Cristina-, perché questa disciplina aiuta i più piccoli nella concentrazione e migliora lo studio». Lo yoga è per tutti, uomini, donne, bambini: rilassa e provoca dei cambiamenti, basta scegliere quello adatto alle proprie esigenze.

Lo Yoga Nidra è una potente tecnica di rilassamento, in grado di curare mente, corpo e spirito. È una pratica particolarmente votata al benessere, favorisce il rilassamento, è adatta a tutti per la sua semplicità ed è in grado di combattere lo stress. Nidra in sanscrito significa sonno: durante la sua pratica, pur rimanendo svegli, ci si deve rilassare il più possibile, in una situazione di semi-coscienza e si può anche utilizzare un cuscino sotto la testa per comodità. Un momento di assoluto relax, da dedicare alla propria coscienza, per combattere stress e ansie, sciogliere le tensioni e conoscersi.

Hatha Yoga. La tradizionale pratica dello Yoga composta da posizioni (asana), respirazione e meditazione. Lo Hatha Yoga è lo stile di Yoga più diffuso in Occidente. Si basa soprattutto sulla pratica delle asana, cioè di posizioni del corpo da mantenere in maniera comoda e stabile. Impariamo a conoscere le origini, i benefici e le posizioni principali dello Hatha Yoga. Il termine Hatha significa forza, tenacia. Grazie alla pratica delle asana possiamo allenare con costanza il nostro corpo ad assumere delle posizioni che possono avere degli effetti benefici sia dal punto di vista fisico che a livello della mente. Chi ha iniziato a praticare le asana lo sa bene, dato che ciò rappresenta un aspetto che si inizia a percepire sin dalle prime lezioni. Il termine Yoga in sanscrito significa unione. Lo Hatha Yoga con le proprie pratiche promuove l’unione tra corpo e mente.

Ashtanga Vinyasa Yoga. Sequenza dinamica di posizioni Yoga allenante che migliora equilibrio, forza e flessibilità. L’Ashtanga Yoga, praticato nel suo corretto ordine sequenziale, porta gradualmente chi lo pratica a riscoprire pienamente il proprio potenziale a tutti i livelli di consapevolezza- fisica, psicologica e spirituale. Attraverso questa pratica che unisce una corretta respirazione (Ujjay pranayama), le posture (Asana) e lo sguardo (Drishti), si ottiene un controllo dei sensi e una più profonda consapevolezza di se stessi. Praticando questa disciplina con regolarità e devozione si acquisisce sicurezza e stabilità fisica e mentale. È importante sottolineare che l’Ashtanga Vinyasa Yoga deve essere praticato solo grazie al sostegno di un insegnante adeguatamente preparato secondo la tradizione.

Vinyasa YogaIl Vinyasa Yoga è spesso più veloce e ha un ritmo molto sostenuto, le asana (posture) sono collegate insieme in una serie di movimenti che vengono sincronizzati con il respiro. Un’attenzione particolare è posta proprio sul respiro e sulla transazione di passaggio da una asana all’altra. In generale, i movimenti ascendenti sono aiutati dalle inalazioni e i movimenti verso il basso dalle esalazioni. Seguendo il principio del flusso armonico di respiro e movimento, la mente di chi pratica Vinyasa Yoga è presto assorbita nella pratica, distolta dai suoi schemi abituali e portata a livelli superiori di consapevolezza. Il respiro controllato calma il sistema nervoso e purifica gli organi interni, i vasi sanguigni e il sistema linfatico, migliorando la salute e generando un senso di benessere profondo. Una pratica quotidiana del Vinyasa Yoga può aumentare la forza muscolare, la resistenza e la flessibilità, e ridurre i livelli di stress.

Yin Yoga. Lo Yin Yoga é uno stile di Yoga che lavora sull’abbandono del proprio corpo e della propria mente. Anziché utilizzare i muscoli, nello Yin Yoga, il praticante si abbandona alla forza di gravità e al peso del proprio corpo per entrare negli asana. Lo Yin Yoga lavora sul tessuto connettivo e le articolazioni, aiutando alla riparazione e rigenerazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *