24 Novembre 2015

Violenza sulle donne: le “Malmaritate” e tutte le iniziative

Violenza sulle donne: le “Malmaritate” e tutte le iniziative

Al Cerchio, va in scena Barbablù. In piazza Garibaldi, un pannello per condividere un pensiero. Tanti gli eventi in programma per riflettere su un fenomeno che registra dati allarmanti, anche nella nostra città


Tante le iniziative previste in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne che si celebra oggi, mercoledì 25 novembre. Incontri di sensibilizzazione e approfondimento, dibattiti, spettacoli, realizzati con il patrocinio e contributo del Comune di Parma e con il supporto e la collaborazione del Centro Antiviolenza di Parma, Teatro del Cerchio, Compagnia In…Stabile e Fondazione Solares delle Arti – Cinema Edison.

Un fenomeno, quello della violenza sulle donne che registra dati allarmanti anche nella nostra città  Al 31 ottobre 2015, sono 238 le donne accolte al Centro Antiviolenza, di cui 221 hanno subito violenza, in leggero incremento rispetto all’anno scorso quando le donne accolte erano state 225. E aspetto drammatico, nella maggior parte dei casi la violenza è agita da un partner, un convivente, un ex o comunque un familiare/conoscente. Guarda tutti i dati

IL CALENDARIO DELLE INIZIATIVE DELLA GIORNATA

Alle ore 20, al Teatro del Cerchio (via Pini 16/a), tavola rotondadibattito dedicata al tema della violenza sulla donna”: parteciperanno la vicesindaco del Comune di Parma Nicoletta Paci, Antonella Vezzani, responsabile del reparto di terapia intensiva cardiochirurgia dell’Ospedale Maggiore di Parma, Maria Grazia Mazzali, presidente dell’associazione Italiana Donne Medico sezione di Parma, Sabrina di Pasquali, legale delle donne che hanno subito violenza a Palermo, e Massimiliano Frassi, presidente dell’Associazione Prometeo, che si occupa in particolare di violenza sull’infanzia.

Al dibattito seguirà lo spettacolo teatrale “Barbalblù – storie di quotidiana violenza”.

Per tutta la giornata del 25, inoltre, si svolgerà l’iniziativa “Educare all’empatia per prevenire la violenza”, promossa dall’associazione Compagnia In…Stabile, attraverso la posa di installazioni interattive nelle vie del centro: i volontari dell’associazione coinvolgeranno la cittadinanza nella costruzione di un percorso che, da piazzale della Pilotta ai Portici del Grano, stimolerà conoscenza, empatia e riflessioni sul tema della violenza, attraverso l’ascolto di storie di violenza vissuta.

In piazza Garibaldi sarà installato un pannello sul quale sarà possibile lasciare un pensiero, un messaggio da condividere con la comunità.

Alle ore 21, all’Auditorium del Carmine (via Eleonora Duse), si svolgerà lo spettacoloLe Malmaritate” – la musica della tradizione e delle radici per raccontare storie di donne”. Dopo un lungo cammino che le ha portate a calcare prestigiosi palchi italiani, le Malmaritate arrivano in città in occasione della giornata internalzionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Le quattro cantautrici terranno un concerto all’Auditorium del Carmine con la loro musica, ispirata a quella della tradizione e delle radici, ci racconteranno storie di donne.L’iniziativa, promossa dal Centro Antiviolenza di Parma, intende contribuire alla sensibilizzazione della cittadinanza sulla tematica: il ricavato sarà destinato a sostenere i progetti del Centro a contrasto del fenomeno della violenza sulle donne.

Saranno inoltre organizzati diversi appuntamenti cinematografici, in collaborazione con Fondazione Solares delle Arti – Cinema Edison:  verrà proiettato il documentario, inedito in Italia, “Regarding Susan Sontag” (nell’ambito della rassegna “Questione di genere”), sulla vita della scrittrice, pensatrice e attivista americana, con proiezione mattutina (repliche il 27 novembre al cinema Edison e il 3 dicembre all’Astra) rivolte alle studentesse ed agli studenti delle scuole medie superiori del film “Mustang” di Deniz Gamze Ergüven, presentato con successo alla Quinzaine des Réalisateurs al Festival di Cannes 2015, vincitore del premio Label Europa Cinemas e selezionato dalla Francia per la corsa all’Oscar come miglior film straniero.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *