23 Gennaio 2019

Violenza sessuale, il Comune richiederà di costituirsi parte civile

Violenza sessuale, il Comune richiederà di costituirsi parte civile

Il Comune vuole costituirsi parte civile nel processo contro l’imprenditore Federico Pesci, accusato di violenza sessuale lo scorso luglio


Il Comune di Parma presenterà richiesta di costituzione di parte civile nell’ambito del procedimento penale per violenza sessuale, aperto a Parma lo scorso agosto e riferito ai fatti avvenuti nella notte tra il 18 e il 19 luglio, che hanno coinvolto una giovane 21enne,Federico Pesci, noto imprenditore-commerciante di Parma, e un secondo uomo,Wilson Ndu Anihem. 

Come già preannunciato dal sindaco Federico Pizzarotti, subito dopo i terribili fatti, il Comune ha infatti percorso l’iter necessario al fine di esercitare l’azione civile nel procedimento.

“Abbiamo deciso di presentare richiesta di costituzione di parte civile in questo processo – sottolinea l’Assessora alle Pari Opportunità Nicoletta Paci – perché è dovere dell’Amministrazione prendere una posizione netta e precisa nei confronti di gravissimi episodi di violenza come questo che riguarda la cittadinanza tutta: la violenza sulle donne è una piaga che dobbiamo combattere tutti assieme, Istituzioni in prima linea, realizzando azioni di prevenzione e supportando, con sostegno e vicinanza, le vittime di questi atroci delitti e i loro famigliari”.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *