19 Marzo 2019

VIDEO. Ictus, come riconoscerlo?Lo speciale Informasalute dell’Ausl. Intervista agli esperti


Come riconoscere i sintomi dell’Ictus e quali sono i fattori di rischio?GUARDA il VIDEO


Che cosa bisogna fare in caso di sospetto ictus? Alla comparsa dei sintomi la prima cosa da fare per ridurre la mortalità e gli esiti invalidanti è chiamare il 118 che attiverà sulla base delle informazioni ricevute dal cittadino un intervento rapido ed organizzato per condurre il paziente al Pronto Soccorso più vicino nel più breve tempo possibile.

Patologia che si manifesta improvvisamente, con sintomi quali la paralisi, o il formicolio al viso, al braccio e alla gamba; la vista annebbiata o diminuita in uno o entrambi gli occhi; la difficoltà a pronunciare o comprendere frasi; la perdita di equilibrio, la vertigine e la mancanza di coordinazione.

Fattori di rischio per l’ictus sono la pressione alta, alcune cardiopatie, il diabete, il sovrappeso, elevati livelli di colesterolo, il fumo e l’abuso di alcol. In altri termini, è lo stile di vita che aumenta in maniera consistente l’insorgenza della patologia.

Guarda la puntata di Informasalute, a cura dell’Ausl di Parma

Da / 7 mesi fa / Salute /

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *