7 Marzo 2016

Verso il 2017, per una città “Possibile”

Da / 3 anni fa / Città / Nessun commento
Verso il 2017, per una città “Possibile”

Incontro al Workout Pasubio per parlare di Parma e del suo futuro politico, economico e culturale


“La città possibile. Visioni ed esperienze per Parma 2017 e oltre”: questo il tema dell’incontro svoltosi al Workout Pasubio sabato 5 marzo, organizzato da Possibile, il partito guidato da Pippo Civati.
Il consigliere comunale Giuseppe Bizzi ha aperto l’incontro, costituito da venti interventi di sette minuti l’uno, per delineare il quadro della città negli ultimi anni. Il 2017, per Possibile, può rappresentare l’anno della ripartenza.
Servizi educativi, scuola, spazi comuni: questi i temi toccati dai partecipanti, con la voglia di migliorare l’assetto culturale della città. Sono intervenuti, tra gli altri, anche esponenti dei comitati “Per fare un bambino ci vuole un asilo” e “AttivarSI per l’infanzia”. Proprio i servizi educativi rappresentano una brutta pagina dell’Amministrazione attuale, visti come “una spesa, più che un investimento”, come riferito da Ilaria Dall’Olio, cooperatrice sociale. Una pagina che merita di essere voltata a favore, innanzitutto, dei bambini.
Condivisione e ascolto sono le parole chiave per una nuova Parma, per una città che possa guardare avanti, in stretto rapporto con i cittadini, verso un futuro “possibile” e migliore.

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *