13 Febbraio 2016

Il verde di Parma appaltato…fuori città, con ribasso del 21%

Il verde di Parma appaltato…fuori città, con ribasso del 21%

Continuano gli incarichi a imprese non di Parma: 6,8 mln di euro per il biennio 2016 e 2017. Eppure a volte non tutto va bene….


Le biblioteche a Ferrara, i disabili in Lombardia, il front office a Modena, le strategie turistiche sempre a Milano, le luminarie a Reggio Emilia. Per non parlare degli eventi che corrono lungo direzioni ormai lontane: Torino (mostra Mater), Verona (Ingrediente Parma), Firenze (concerti Duomo)… tutto va bene, basta che non ci sia di mezzo Parma. Eppure i risultati non sempre sono stati così lusinghieri, nel recente passato. E adesso anche la manutenzione del verde abbandona la nostra città.

Il Comune di Parma i migliori affari li fa con aziende di altre città, il valore della filiera corta, quando si parla di gare, non trova molta cittadinanza e così i soldi delle tasse dei cittadini finiscono spesso fuori dai confini del nostro territorio. Non innescando alcun circolo virtuoso.

L’appalto è importante e delicato, come lo sono le cifre. Si tratta della gestione e manutenzione del verde, che in città ha creato spesso molto malumore e insoddisfazione. Alberi, parchi, ma anche arredi urbani sono l’oggetto di questa sorta di “global service”, che ora emigra tra Brescia, Ravenna e Piacenza, vinto da un’Ati che ha garantito un ribasso molto alto sul prezzo d’asta, del 21%.

Recentemente si sono sentiti appelli di sindacati, politici  e associazioni di categoria, che hanno chiesto di fare il possibile per evitare ribassi troppo alti e cercare di far lavorare le realtà del territorio. Fatto previsto anche dal programma elettorale del M5S, che prevedeva “come obiettivo quello di coinvolgere il più possibile le realtà locali con una corretta turnazione negli affidamenti.”

I beneficiari sono le società  Cosma di Calendasco (Pc), la cooperativa sociale Agricoop Altogarda Verde di Gargnano (Bs) e Deltambiente, una cooperativa agricola di Ravenna. L’appalto complessivamente è di 6,8 milioni di euro per due anni.

Savani M5S: “Verde? Programma disatteso”

In Commissione Ambiente si discute del nuovo regolamento del Verde. In quattro anni, sono stati piantati la metà degli alberi previsti. I tecnici: “Mancano spazi e risorse per sostituire le piante”

0 comments

Pizzarotti: Troppi parchi. Legambiente: Sciocchezze

IL VIDEO. Anticipiamo un estratto dell’inchiesta sui Parchi cittadini. Pizzarotti: “Accorperemo giochi e anche aree per cani”. Dradi: “Il Comune investe troppo poco”

3 comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *