7 Novembre 2015

Influenza. Venturi: “Vaccinatevi, evitate le complicanze”

Influenza. Venturi: “Vaccinatevi, evitate le complicanze”

Da lunedì, al via la campagna di vaccinazione promossa dalla Regione. Il periodo consigliato: novembre e dicembre. Nel 2014, a fronte del calo dei vaccini si è registrato un aumento della mortalità


Parte, da lunedì 9 novembre, la campagna di vaccinazione gratuita promossa dalla Regione Emilia-Romagna contro l’influenza. Con un obiettivo preciso: proteggere le persone più fragili. Nella maggioranza dei casi, infatti, la malattia si risolve in pochi giorni, ma nelle persone con patologie croniche e negli anziani può provocare complicanze respiratorie serie, che possono richiedere il ricovero in ospedale.

Per proteggere queste persone bisogna ridurre le occasioni di contagio. Il Servizio sanitario regionale infatti garantisce la vaccinazione gratuita ad adulti e bambini con malattie croniche, anziani a partire dai 65 anni, operatori sanitari e personale di assistenza, addetti ai servizi essenziali, donatori di sangue, personale degli allevamenti e dei macelli.

“Vaccinatevi, non correte il rischio di affrontare le complicanze”, ha suggerito l’assessore regionale alle Politiche per la salute Sergio Venturi. Un invito rivolto, in particolare, a anziani e persone con patologie. Il periodo più opportuno per la vaccinazione è tra novembre e dicembre.

“La possibilità di ammalarsi aumenta se le persone a rischio non si vaccinano e aumenta se non si vaccina chi le assiste – spiega Venturi  – Lo scorso anno si sono vaccinate meno persone anziane e il risultato è che se ne sono ammalate molte di più. Purtroppo, abbiamo dovuto registrare un aumento della mortalità”.

Intanto nei giorni scorsi, a Roma, le Regioni hanno dato parere positivo al Piano nazionale della prevenzione vaccinale 2016-2018.

“Come detto e ribadito anche dal ministro Lorenzin, non c’è alcun piano per bloccare l’ingresso nelle scuole dell’obbligo ai bambini non vaccinati – continua Venturi -. Una eventuale scelta del genere spetterebbe al Parlamento, mentre nel Piano abbiamo condiviso la necessità di promuovere una vera e propria rivoluzione culturale, che punti sulla consapevolezza delle persone e consenta di fare della prevenzione sempre più un punto centrale per la tutela della salute delle persone e delle comunità, con un’attenzione particolare per le persone più fragili. Il Piano ha un approccio ambizioso e la sua applicazione richiederà tempo. Per questo – conclude Venturi – avvieremo un tavolo di monitoraggio con il Governo”.

A sostegno dell’importanza della vaccinazione, parte in questi giorni una campagna regionale di informazione rivolta ai cittadini e agli operatori sanitari e socio-sanitari dal titolo “Non farti influenzare. Proteggi la tua salute”.
La campagna prevede uno spot radiofonico trasmesso dalle principali emittenti dell’Emilia-Romagna, una locandina (distribuita nelle sedi dei servizi vaccinali, negli Uffici relazioni con il pubblico, nei punti Cup, in ambulatori e in generale nelle sedi dei servizi delle Aziende sanitarie oltre che nelle farmacie del territorio), una pagina web su ER Salute, il sito web del Servizio sanitario dell’Emilia-Romagna, Per ulteriori informazioni, si può chiamare il numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale 800 033.033, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.30, il sabato dalle 8.30 alle 13.30.

 

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *