19 Giugno 2017

Unione Fiere di Parma e di Bologna? Franco Boni dice Sì

Unione Fiere di Parma e di Bologna? Franco Boni dice Sì

La paura più grande, per Parma, è quella di perdere Cibus. “C’è proprio l’esigenza di fare questo processo”


Unire Fiere di Parma e Fiere di Bologna. A volerlo è Franco Boni – presidente in uscita di Fiere di Bologna ed ex presidente di Fiere di Parma. Non pochi i contrari, soprattutto a Parma, dove si teme la perdita di Cibus, grandissima esposizione a livello nazionale.

Intanto Franco Boni, annunciando l’addio alla direzione di Fiere di Bologna, si dice disponibile a portare avanti l’idea di una eventuale fusione. “Se il discorso delle aggregazioni con altre Fiere dovesse continuare c’è la mia disponibilità a portarla avanti – spiega l’ormai ex presidente. – Non era una mania dell’ex presidente della Regione Vasco Errani, o dell’attuale Stefano Bonaccini, o del mio predecessore, Duccio Campagnoli. C’è proprio l’esigenza di fare questo processo. Se serve che reciti un ruolo di facilitatore, anche come vicepresidente Aefi, non sarei certo io a sparare alle gomme della Fiera di Bologna”.

Boni dice di lasciare il vertice Fiere di Bologna per mancanza di unità di intenti fra i soci, e dopo la vendita delle quote di Fiere di Parma già decisa dall’amministrazione comunale uscente si mostra più che pronto ad avviare un progetto di fusione che perseguirà fino alla fine.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *