2 Gennaio 2018

Ha un arresto cardiaco, salvata dai medici la notte del 31

Ha un arresto cardiaco, salvata dai medici la notte del 31

Notte di lavoro all’Ospedale Maggiore. Oltre alla bimba di 16 mesi, la donna è stata rianimata con il defibrillatore


É stata una notte di Capodanno all’insegna dell’intenso lavoro quella che hanno trascorso i medici dell’Ospedale Maggiore, non tanto per problemi legati all’assunzione di alcol o a ferite provocate dai botti, tipici della notte di San Silvestro, ma per problemi ben più seri. Oltre alla bimba di 16 mesi che aveva ingerito dei pezzi di mandorla tanto da provocarne il soffocamento, poi evitato, una donna è stata colpita da un arresto cardiaco poco dopo la mezzanotte.

Il medico Ivan Comelli è riuscito, con l’uso del defibrillatore, a salvare la donna le cui condizioni di salute si stavano aggravando. La signora soffriva di problemi cardiologici.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *