17 Ottobre 2018

Turismo in crescita a Parma: dalla Regione arrivano 3 milioni di euro

Da / 12 mesi fa / Città / Nessun commento
Turismo in crescita a Parma: dalla Regione arrivano 3 milioni di euro

Pizzarotti: “L’impegno per la qualificazione dell’offerta turistica è stato uno degli obiettivi di questa legislatura”


Tre milioni di euro per Parma da parte della Regione Emilia-Romagna. In occasione dell’ottenimento del titolo di “Capitale della Cultura 2020”, la Regione ha deciso di investire sulla nostra città. Ben 1,5 milioni di euro verranno utilizzati per interventi di qualificazione del patrimonio immobiliare nel Parco della Musica. L‘altra metà della cifra sarà messa a disposizione, nel biennio 2019-2020, per sostenere le iniziative e le manifestazioni che verranno realizzate in occasione dell’anno della cultura.

Oltre a Parma e al parmense, inoltre, verranno coinvolti nell’investimento anche i territori di Reggio e Piacenza.

“Occorre fare gioco di squadra, spingendo sulla collaborazione con i privati da un lato e tra i territori dall’altro. Solo lavorando insieme possiamo rafforzare il nostro posizionamento anche turistico sugli scenari globali – ha detto il presidente Bonaccini”.

Il turismo nelle province di Parma, Piacenza e Reggio risulta in noteviole crescita in crescita. Nei primi sette mesi del 2018 è stato registrato un aumento dell’8,7% rispetto all’anno precedente, per 1.766.276 pernottamenti complessivi. A dirlo sono i dati di Destinazione Emilia, il nuovo organismo che riunisce proprio le tre province per una più efficace attività di promozione.

E fra le tre località, Parma è sul gradino più alto del podio: con un incremento del turismo di 10,6% (+2,3% nel reggiano e +6,2% del piacentino).

Soddisfatto il sindaco Federico Pizzarotti. “Per noi Destinazione Emilia è una grande opportunità di lavoro corale con tutti i territori delle tre province di Parma, Piacenza e Reggio Emilia e con i Comuni del nostro territorio e quindi della provincia di Parma, con l’obiettivo di aumentare ulteriormente la presenze turistiche.

L’impegno per la qualificazione dell’offerta turistica è stato uno degli obiettivi di questa legislatura e i risultati ci stanno dando ragione, come confermano tutti i principali indicatori in crescita, anche rispetto a un eccezionale 2017 che aveva messo a segno il dato record di 57 milioni di presenze”.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *