10 Settembre 2018

Truffe del finto Iban: raggirati anche cittadini di Parma

Truffe del finto Iban: raggirati anche cittadini di Parma

Gli hacker entrano nei pc aziendali e cambiano il codice prima che le fatture sino spedite ai clienti


Il cittadino riceve una fatture per la prestazione ricevuta, effettua il pagamento e crede così di aver saldato il conto nei confronti del rispettivo professionista…ma l’Iban non è quello corretto e il denaro viene intascato da un’organizzazione criminale internazionale. La truffa ha colpito anche Parma.

Si tratta di hacker che riescono ad entrare nei pc aziendali e cambiano il codice Iban sulle fatture prima che queste vengano spedite ai rispettivi clienti. a questo punto il cliente paga…ma usando un Iban non corretto. I complici degli hacker incassano le fatture su conti correnti intestati a prestanome.
Tra i truffati un cittadino parmigiano che ha pagato una fattura per una vetrata, ma è stato poi avvertito da una Banca di Roma che i suoi soldi stavano finendo sul conto corrente di uno sconosciuto. In questo caso il pagamento è stato bloccato ma spesso i criminali riescono ad impossessarsi di grandi quantitativi di denaro.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *