30 Agosto 2019

Tre nuovi dipartimenti al Maggiore – FOTOGALLERY

Tre nuovi dipartimenti al Maggiore –  FOTOGALLERY
Tre nuovi dipartimenti al Maggiore –  FOTOGALLERY
Tre nuovi dipartimenti al Maggiore –  FOTOGALLERY
Tre nuovi dipartimenti al Maggiore –  FOTOGALLERY
Tre nuovi dipartimenti al Maggiore –  FOTOGALLERY

Il Dipartimento Chirurgico Generale e specialistico, il Cardio Toracico-Vascolare e il Testa-Collo, appena istituiti, si affiancano agli esistenti: Medicina generale e specialistica, Medico-Geriatrico-Riabilitativo, Materno-infantile, Diagnostico.


Istituiti tre nuovi Dipartimenti ad Attività Integrata Ospedale- Università: il Dipartimento Chirurgico Generale e specialistico, il Cardio Toracico-Vascolare e il Testa-Collo. Un cambiamento organizzativo per l’Azienda Ospedaliero-Universitaria nato per dare impulso al ruolo di promotore delle funzioni di assistenza, didattica e ricerca, a favore di prestazioni e servizi centrati sul bisogno della persona.

Alla guida dei tre dipartimenti: Paolo del Rio (Chirurgico Generale e specialistico), Michele Rusca (Cardio Toracico-Vascolare) e Enrico Sesenna (Testa-Collo). I direttori sono stati incaricati d’intesa tra il direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Massimo Fabi e il Rettore dell’Ateneo Paolo Andrei.

I nuovi dipartimenti si affiancano agli esistenti, di cui sono confermati i direttori: Medicina generale e specialistica a Francesco Leonardi, Medico-Geriatrico-Riabilitativo a Tiziana Meschi, Dipartimento Materno-infantile a Gian Luigi de’ Angelis e Dipartimento Diagnostico aGirolamo Crisi. L’intero assetto organizzativo, condiviso dall’Ufficio di Presidenza della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria, allargato alle Confederazioni sindacali, si articola su sette dipartimenti assistenziali, oltre al dipartimento provinciale interaziendale Ospedale-Usl di Emergenza-Urgenza alla guida di Sandra Rossi, direttore della 1° Anestesia e Rianimazione.

Presentati anche i direttori di struttura complessa.

  • Il direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Massimo Fabi, con il Rettore dell’Università Paolo Andrei hanno colto l’occasione per presentare anche i direttori di struttura complessa, di nomina nell’ultimo biennio.
  • Dipartimento DAI Chirurgico generale e specialistico, Paolo Del Rio a Clinica chirurgia generale e Elena Giovanni Bignami alla  2° Anestesia e rianimazione.
    Dipartimento DAI Medicina generale e specialistica, Enrico Fiaccadori a  Nefrologia.
    Dipartimento DAI Testa-Collo, Enrico Pasanisia Otorinolaringoiatria e Otoneurochirurgia.
  • Dipartimento DAI Medico Geriatrico Riabilitativo, Marcello Maggio a Clinica geriatrica.
  • Dipartimento DAI Materno-Infantile, Patrizia  Bertolini a Pediatria e Oncoematologia, Icilio Dodi a Pediatria generale e d’Urgenza,  Emilio Casolari a Chirurgia pediatrica, Serafina Perrone a  Neonatologia; nomine con cui si completa il disegno organizzativo dell’Ospedale dei bambini, che offre strutture di elevata complessità con eccellenze nell’area internistica, chirurgica e di emergenza, riferimento provinciale e regionale all’interno della rete hub and spoke, in stretto raccordo con i servizi della rete territoriale.
  • Dipartimento DAI Diagnostico, Nicola Sverzellati a Scienze radiologiche e Massimo De’ Filippo a Radiologia.

Il perché della riorganizzazione
La riorganizzazione conferma il ruolo del Maggiore come ospedale di eccellenza e perfeziona un sistema sempre più centrato sul bisogno dell’utenza di Parma e provincia, oltre che della regione Emilia-Romagna e del territorio nazionale, per le funzioni di elevata complessità.

“Presentiamo ai cittadini il nuovo assetto organizzativo, frutto di un lavoro di condivisione tra Aziende sanitarie e Università – illustra il direttore generale del Maggiore, Massimo Fabi– che rafforza il ruolo dei professionisti dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria all’interno della rete del sistema di cura regionale”.

“La riorganizzazione va nella direzione di un’attenzione ancor più capillare ai bisogni della persona, in un’ottica di piena integrazione tra assistenza, didattica e ricerca – spiega il Rettore dell’Università, Paolo Andrei – pienamente in linea con il ruolo e i compiti dell’Ateneo”.

Il direttore sanitario del Maggiore, Ettore Brianti, sottolinea che “il nascente assetto organizzativo dipartimentale e l’inserimento di nuovi e importanti professionisti nelle équipe esistenti imprimeranno un rinnovato impulso di crescita organizzativa e clinico-assistenziale all’Azienda, oltre che sviluppo alla ricerca scientifica”.

“Un traguardo raggiunto che ci spinge sempre a nuove sfide è quello del dipartimento interaziendale Emergenza-Urgenza – sottolineaElena Saccenti, direttore generale dell’Azienda Usl di Parma – nato dall’impegno di tutti i professionisti, che rinnova e migliora le prestazioni per gli assistiti, facendo leva sulla integrazione delle competenze cliniche e organizzative”.

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *