26 aprile 2016

Tentato furto all’Oviesse. Addetto alla vigilanza minacciato con coltellino

Tentato furto all’Oviesse. Addetto alla vigilanza minacciato con coltellino

Un uomo prova a rubare una t-shirt. Per lui arresti domiciliari, per il sorvegliante contusioni


Doveva piacere parecchio una maglia dell’Oviesse a un uomo intenzionato a portarla via senza neanche pagarla. Domenica sera (24 aprile), presso il punto vendita di via Emilio Lepido, un trentenne moldavo è stato fermato dall’addetto alla sorveglianza per non aver pagato il capo del valore di soli 10 euro. La reazione dell’uomo però, è stata del tutto inaspettata: dalle minacce verbali, il moldavo è passato alle mani, prima sferrando un pugno e poi minacciando la guardia con un coltellino. L’addetto alla vigilanza è riuscito a trattenere l’uomo che, una volta arrivati i Carabinieri, è stato posto ai domiciliari, in attesa del processo. Per il vigilante, contusioni guaribili in pochi giorni.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *