22 Giugno 2018

Susanna Camusso, una serata per scoprire la persona dietro la sindacalista

Susanna Camusso, una serata per scoprire la persona dietro la sindacalista

Appuntamento giovedì 28 giugno al Teatro Magnani di Fidenza con “È sempre tempo di passioni”


Parlare delle proprie passioni e dell’essere donna, il tutto liberandosi delle convenzioni e dell’ufficialità che il proprio ruolo pubblico impone.

È quanto avverrà giovedì 28 giugno al teatro Magnani di Fidenzdove alle ore 17 Susanna Camusso sarà protagonista di un incontro dal titolo “È sempre tempo di passioni“, al quale parteciperà non in veste di sindacalista e segretario generale del maggiore sindacato italiano, la CGIL, bensì come donna e persona con il suo mondo di interessi, esperienze che si sono variamente intrecciati alla sua vita più “istituzionale” e militante.

L’iniziativa, promossa dal Comune di Fidenza, nasce nell’ambito degli eventi che l’Amministrazione dedica ogni anno alle donne e al loro ruolo nella società, e prende corpo oggi grazie alla collaborazione con i Coordinamenti DONNE CGIL e SPI CGIL Parma.

Sul palco del Magnani Susanna Camusso sarà sollecitata a declinare sé stessa da altre quattro donne e dal giornalista Salvo Taranto che, nella veste di moderatore, aiuterà il pubblico a conoscere la persona al di là del personaggio, e a scoprire per quali strade la sua azione e il suo modo di interpretare un ruolo storicamente maschile si siano tradotti sul piano esistenziale oltre che dell’impegno sul fronte dell’avanzamento dei diritti e delle libertà, femminili e non solo.

Particolarmente orgogliosa di questo appuntamento è l’assessore alla Cultura Maria Pia Bariggi, per la quale “L’impeto delle passioni sembra connotarla nella gestualità e nelle parole proferite e scritte con le quali si presenta. Per questo Susanna Camusso è la testimone ideale per quel “Marzo delle Donne” che, per nostra precisa volontà, estende la propria programmazione ben oltre la simbolica ricorrenza dell’8 marzo. Una pluralità, quella delle donne, che contiene conflitti, la ricerca di equilibrio e tante passioni inespresse e molto spesso inibite. La Camusso è stata invitata ed è attesa per permettere a lei, come alle altre, di esprimere quelle passioni che quotidianamente risultano minoritarie per il suo impegno sindacale. Ci stupirà sentirla parlare d’altro, come spesso stupiscono le persone che si trovino ridotte ad un ruolo stereotipato o, a volte, al silenzio”.

Sostenitore dell’iniziativa è anche Massimo Bussandri, segretario della locale Camera del Lavoro, il quale ha dichiarato: “Senza dimenticare che ci troviamo nell’imminenza del 18° Congresso della CGIL, non posso che felicitarmi per l’arrivo di Susanna, per la terza volta nel suo mandato di segretario generale, nel nostro territorio. Credo che l’opportunità di conoscerne la personalità ad ampio raggio, e non solo in chiave strettamente sindacale, rappresenti un’occasione importante per riflettere sul fatto che i sindacalisti e le sindacaliste sono innanzitutto uomini e donne mossi da forti e multiformi passioni che indubbiamente contribuiscono ad orientarli, motivarli e connotarli nella loro attività sociale”.

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *