6 Febbraio 2018

Camionista guida con la carta del conducente di un collega

Camionista guida con la carta del conducente di un collega

Proveniva da Pescara ed era diretto a Langhirano. “E’ stata la ditta per cui lavoro a costringermi”


Ritiro di patente e multa da 850 euro. Questi i provvedimenti nei confronti di un camionista 32enne fermato a Sala Baganza: guidava con la carta del conducente di un collega, in modo da proseguire il viaggio nonostante avesse superato il limite di ore consentito.

Il camion proveniva da Pescara ed era diretto a un prosciuttificio di Langhirano, carico di cosce fresche. Dopo aver terminato le sue ore, dunque, il conducente aveva continuato il viaggio inserendo nel tachigrafo il documento di un collega, mettendo a rischio la sua vita e quella altrui.

Ma non è finita qui. Messo alle strette, il 32 enne ha dichiarato agli agenti che a costringerlo al maldestro stratagemma sarebbe stata l’azienda per la quale lavorava, e che l’intestatario della carta era sceso dal mezzo dopo aver guidato per un primo tratto.

Le accuse sono in fase di verifica, sebbene a causa di un vuoto normativo non porterebbero comunque a nessuna sanzione nei confronti della ditta con sede nella provincia di Pescara, specializzata nella macellazione e nel trasporto delle carni per conto proprio.

 

 

 

 

 

 

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *