5 Luglio 2017

Studenti del Toschi premiati dal presidente Mattarella

Studenti del Toschi premiati dal presidente Mattarella

I ragazzi della scuola parmigiana hanno vinto il concorso nazionale “Immagini per la Terra”. Il progetto ha coinvolto oltre 2 milioni di studenti e circa 50.000 scuole. VIDEO


550 litri è la quantità di ossigeno che ognuno di noi respira ogni giorno per studiare, lavorare, svolgere le attività quotidiane. Questa è l’aria che ci serve per vivere e che abbiamo a disposizione oggi. Ma domani? La domanda, un monito per tutti, la pongono i ragazzi del Liceo artistico “Paolo Toschi” di Parma che con il loro cortometraggio “Oggi conquistano i giurati del concorso nazionale “Immagini per la Terra”, l’iniziativa di educazione ambientale promossa dall’organizzazione ambientalista Green Cross Italia, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e con il supporto di Acqua Lete.

Coordinati dagli insegnanti Mara Ponghellini e Michele Putorti, i ragazzi della III A si aggiudicano il primo premio della XXV edizione del concorso, che in 5 lustri ha coinvolto oltre 2 milioni di studenti e circa 50.000 scuole di tutte le regioni e contribuito ad avviare, sostenere e supportare con i premi assegnati 360 progetti di carattere ambientale.

Il lavoro degli studenti del Liceo “Toschi”, un concentrato di creatività e perfezione espressiva, si è distinto tra gli oltre 1.200 che hanno partecipato alla competizione, dando prova della grande sensibilità della scuola nei confronti dell’ecologia.

«Mi complimento – ha detto il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletticon tutti i giovani protagonisti di “Immagini per la Terra” per l’originalità delle idee, l’impegno e la consapevolezza trasmesse in questo concorso. Di fronte a un mondo minacciato dai cambiamenti climatici e dalle scelte sbagliate del passato, da non replicare nel presente, le nuove generazioni sono attese da sfide molto più elevate delle nostre: perché l’ambiente sarà sempre più nel tempo un elemento imprescindibile di crescita socio-economica. Per questo diffondere la cultura ambientale, partendo proprio dai banchi di scuola, non è solo una buona pratica, ma è un obbligo globale morale».

Ai vincitori viene attribuito un premio di 1.000 euro, che dovrà essere impiegato a sostegno di iniziative ambientali all’interno della scuola o nel territorio di appartenenza. E nel mese di luglio alcuni studenti parmensi parteciperanno al campo estivo “Youth for a Green Future”, progetto di scambio internazionale promosso da Green Cross, che si terrà in Svizzera e riunirà oltre 30 giovani dai 14 ai 17 anni provenienti da 8 Paesi: Russia, Bielorussia, Moldavia, Ucraina, Giappone, Italia, Svezia e Svizzera. Inoltre, una delegazione di alunni avrà la possibilità di essere ricevuta e premiata dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nel corso della cerimonia di premiazione che, tradizionalmente da oltre 20 anni, si svolge al Palazzo del Quirinale.

VIDEO

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *