7 febbraio 2017

Squadra speciale: identificati due gruppi di minorenni in centro

Squadra speciale: identificati due gruppi di minorenni in centro

Banda di 16enni fumava e beveva in Piazzale Dalla Chiesa. Altri bivaccavano nei pressi del Battistero. Fermato anche un ambulante abusivo


L’attenzione degli uomini in borghese della Polizia Locale, nel corso del piovoso pomeriggio, è si è inizialmente concentrata sul fenomeno dell’abusivismo commerciale nel mercato della Ghiaia, dove un venditore abusivo è stato individuato mentre tentava la vendita di capi di abbigliamento contraffatti, sotto le vele di Piazza Ghiaia. L’uomo, uno straniero originario dell’Africa centrale, di circa 20 anni, verso le 14, ha raccolto la propria merce cercando di occultarla sotto il banco di un ambulante del mercato della Ghiaia. Si tratta di un ambulante di origine marocchina con posto fisso al mercato cittadino che si è prestato a nascondere la merce contraffatta sotto il suo banco.

L’ambulante è stato identificato e denunciato per ricettazione e tentata vendita di prodotti industriali con segni mendaci. La merce contraffatta è stata recuperata e posta sotto sequestro. Si tratta di: 14 borse presumibili imitazioni di marchi prestigiosi, a cui si aggiungono altri capi di abbigliamento di marchi contraffatti. Per il commerciante scatterà anche la segnalazione al Settore Attività Produttive del Comune di Parma per le valutazioni di competenza.

I controlli accurati e meticolosi sono proseguiti, poi, in zona Oltretorrente con particolare attenzione a Borgo Fiore, Via Inzani, Via Imbriani e Piazzale Matteotti. Sotto i portici del lato Est di Piazzale Dalla Chiesa sono proseguite le verifiche a fronte di una situazione che ha richiesto l’intervento di tutti e 10 gli operatori impegnati nel servizio mirato. Son state 7 le persone identificate e 4 ragazzini molto giovani, di presunta età 15-16 anni che stavano bevendo birra e fumando. Costoro, alla vista degli agenti, si sono dati repentinamente alla fuga abbandonando le bottiglie di vetro sotto il porticato. L’intervento, che ha consentito di liberare completamente la zona dai chiassosi frequentatori, è stato accolto positivamente da alcuni residenti che hanno apertamente manifestato la loro soddisfazione.

Dopo le 17, l’attenzione si è spostata nelle strade del centro storico dove, a seguito del miglioramento delle condizioni meteo, erano presenti numerosi ragazzi. Si è reso necessario intervenire nella zona del Battistero per riportare la calma in un gruppo di 25-30 ragazzini che stavano esagerando con i rumori e gli schiamazzi. L’intervento è stato effettuato a seguito di segnalazione del servizio di informazione turistica dell’Auser.

Inoltre è stato rintracciato e sanzionato un soggetto più volte segnalato a chiedere soldi in modo molesto nella zona di via Garibaldi. In totale sono state comminate 3 sanzioni amministrative e una patente è stata ritirata ad un automobilista straniero controllato alla guida di un veicolo e trovato non in regola con i documenti di guida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *