21 Luglio 2016

Sorbolo. Coltivava marijuana in appartamento confiscato. Denunciato 19enne

Da / 3 anni fa / Bassa / Nessun commento
Sorbolo. Coltivava marijuana in appartamento confiscato. Denunciato 19enne

Il giovane nascondeva 6 piante e strumenti di confezionamento in un appartamento del complesso confiscato alla ‘ndrangheta


Siamo a Sorbolo, nel complesso di via Torino confiscato lo scorso aprile alla ‘ndrangheta.  Un 19enne di Sorbolo con la passione per il “giardinaggio” ha pensato bene di approfittare dei palazzi disabitati, in realtà posti sotto sequestrato e con tanto di sigillo, di fronte casa, per coltivare e nascondere le sue piante di marijuana. Purtroppo per lui però, il nascondiglio non se è rivelato tra i più sicuri, infatti i Carabinieri di Sorbolo insospettiti dopo averlo visto entrare nel condominio, lo hanno iniziato a tenere sotto controllo, per poi far scattare il blitz. Il ragazzo, un operaio con piccoli precedenti penali, aveva coltivato 6 piante, di cui 3 sono state ritrovate già tagliate. Il giovane ragazzo ne aveva infatti ricavato circa 20 grammi di marijuana essiccata già pronta per essere venduta. Insieme alle piantine nell’appartamento sono stati ritrovanti anche tutti gli strumenti necessari non solo per la coltivazione, ma anche per il confezionamento. Il ragazzo, è stato denunciato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e violazione di sigilli, per un reato punibile dalla legge da uno a tre anni di reclusione.

 

 

 

 

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *