18 Marzo 2019

Sindrome premestruale, nasce un sito internet dedicato made in Parma

Sindrome premestruale, nasce un sito internet dedicato made in Parma

Ideato dall’Associazione Nazionale Sindrome Premestruale per divulgare una conoscenza approfondita del disturbo e aiutare le donne a non sentirsi sole in questa fase della vita


“Diffondere la conoscenza della Sindrome Premestruale (PMS) e della sua sintomatologia per promuovere lo sviluppo e la diffusione della ricerca scientifica sia nel campo della diagnosi sia in quello della cura”. Questa la mission del neonato sito internet www.itapms.org creato dall’Associazione Nazionale Sindrome Premestruale che ha sede a Parma.

“La nostra attività associativa vuole dar voce e supporto alle donne che vivono questo disturbo spesso disabilitante e vissuto in modo isolato – spiega la dott.ssa Paola Vallarino Presidente dell’associazione-. Sensibilizzare l’opinione pubblica e gli operatori sanitari è importante per riuscire a migliorare l’assistenza socio-sanitaria delle patologie premestruali”. ​​

La Sindrome Premestruale è una condizione patologica caratterizzata da sintomi fisici, psicologici e comportamentali che ricorrono regolarmente durante la fase luteale del ciclo mestruale (dal momento dell’ovulazione) e che spariscono o diminuiscono drasticamente con l’arrivo del flusso mestruale.​ Oltre a caratteristici sintomi fisici, quali mal di testa, gonfiore, tensione mammaria e altri, alcuni dei sintomi psicologici frequenti sono cambiamenti d’umore, irritabilità, collera, sensazione di disperazione, difficoltà di concentrazione, confusione mentale tensione, riduzione dell’autostima, isolamento e conseguente depressione.

“La PMS (premenstrual syndrome) è studiata da decenni in molti Paesi europei, alcuni hanno attivato protocolli di cura e Linee Guida ufficiali per la diagnosi e la terapia da seguire” precisa il prof. Fabio Facchinetti Direttore del Reparto Ginecologia del Policlinico di Modena e membro del Comitato scientifico dell’associazione.  In Italia, la PMS è frequentemente sottovalutata dalla medicina ufficiale e le pazienti spesso non ricevono diagnosi e terapie adeguate, la sintomatologia viene minimizzata e limitata alle sue forme più lievi. Le forme moderate e severe di questa patologia non sono spesso riconosciute o addirittura sono fraintese ed indirizzate verso ambiti di cura al di fuori della ginecologia e quindi non adatti al trattamento della sindrome”.

Le donne, pur avvertendone i sintomi e pur vivendo il dramma di forme gravi di PMS (circa il 4%-8%), spesso non sono al corrente della loro stessa patologia e delle possibili terapie. Sul sito itapms.org è possibile trovare informazioni sulla sindrome, articoli e testimonianze di donne che raccontano la propria esperienza e informazioni per associarsi e ricevere supporto, consigli e consulenze da parte degli esperti e dei volontari. “Siamo in fase iniziale, ma tra gli obiettivi che ci siamo posti c’è quello di creare una rete di sostegno sul territorio nazionale attraverso la nascita di ulteriori gruppi di sostegno ed presidi ambulatoriali – continua la dott.ssa Vallarino -, promuovendo eventi informativi in collaborazione con enti pubblici e privati. Segnaliamo inoltre la collaborazione con la International Association of Premenstrual Disorders negli Stati Uniti e la National Association of Premenstrual Syndrome nel Regno Unito”.

A supportare l’associazione anche un Comitato scientifico d’eccellenza composto da specialisti e ricercatori esperti in Sindrome Premestruale: ginecologi quali il Prof Facchinetti Direttore del Reparto Ginecologia del Policlinico di Modena, la Prof. ssa Nappi, Professore Ordinario di Ostetricia e Ginecologia presso l’Università di Pavia e ginecologa/endocrinologa presso l’Azienda Ospedaliera S.Matteo di Pavia, il Prof. Simoncini, Direttore UOC Ginecologia e Ostetricia Universitaria presso l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana e Presidente della European Menopause Society, prof.ssa Marcoli, Farmacologa presso Università di Genova, endocrinologi, psicologi tra cui il Prof. Campana Presidente del Corso di Laurea in Scienze Psicologiche, Cognitive e Psicobiologiche presso Università di Padova. ed esperti dell’alimentazione.​​

 

 

 

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *