1 Aprile 2019

Siccità e agricoltura: preoccupazioni per l’estate

Siccità e agricoltura: preoccupazioni per l’estate

Come afferma Mainetti, responsabile regionale della Protezione Civile, per compensare questi mesi di siccità, sono necessarie piogge abbondanti tra aprile e giugno


La situazione per il settore agricolo dell’Emilia-Romagna comincia a preoccupare.

Dopo un inverno con temperature spesso al di sopra delle medie e piogge scarse, la portata dei fiumi è critica in tutta la regione. E la primavera non si prospetta migliore, dato che, ad oggi, non sono previste perturbazioni tali da riportare la situazione alla normalità. Probabilmente pioverà nei prossimi giorni, ma non sarà abbastanza.

“Per ora la situazione, per quel che riguarda l’uso idropotabile, è sotto controllo, ma il rischio è per l’estate.-  afferma Maurizio Mainetti, responsabile della Protezione Civile della Regione-“Se non avremo piogge abbondanti in aprile, maggio e giugno tutto diventerà preoccupante. Ci predisponiamo ad attuare azioni che possono essere avviate in un mese o due, come interconnessioni con acquedotti e riattivazione di pozzi che erano stati chiusi”. Anche perché le organizzazioni agricole chiedono l’apertura anticipata della stagione irrigua per la paura di perdere i raccolti.

Si conta che nei primi tre mesi dell’anno sia caduto il 60% di pioggia in meno rispetto al normale e che, a causa delle temperature invernali elevate, anche i ghiacciai abbiano contribuito poco all’innalzamento delle acque fluviali. Per fare degli esempi, l’Enza in questo periodo dovrebbe avere una portata di 17,3 metri cubi, ma il 28 marzo era di soli 0,07; per il Reno sono stati registrati 2,2 metri cubi di acqua lo scorso 24 marzo, quando la media dovrebbe aggirarsi intorno ai 25; anche il Po ha presentato portate preoccupanti in tutte le aree di rilevazione.

Alla situazione meteorologica, si aggiunge poi l’assenza di infrastrutture adeguate, “promesse e mai realizzate” come afferma chi lavora sul Po.

 

(Repubblica)

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *