25 Marzo 2019

Tassa sui rifiuti: a Parma si pagherà 700mila euro in più

Tassa sui rifiuti: a Parma si pagherà 700mila euro in più

Si torna ai livelli dei costi al momento dell’attivazione dell’inceneritore, ma allora la promessa era quella che i cittadini avrebbero avuto un beneficio nella bolletta


Aumenti in vista per pagare i rifiuti: si passa da 38,7 milioni a 39,4, con una crescita del 2%. Ed è muro contro muro in consiglio comunale, dove la maggioranza vota compatta e l’opposizione anche: ma contro. E così su 31 consiglieri in aula, i 21 di Effetto Parma votano a favore, mentre 10 i contrari, i consiglieri di Pd, Lega, Parma protagonista, Parma unita e Misto. La tassa sui rifiuti è stata istituita il 27 dicembre 2013 all’interno della IUC (Imposta Unica Comunale). La riscuote Iren per conto del Comune di Parma e ogni anno viene ricalcolata, ridistribuendo anche i mancati pagamenti dell’anno precedente. Annunciato un aumento anche dei cestini in centro, dopo che erano stati progressivamente ridotti negli scorsi anni. Si torna ai livelli dei costi al momento dell’attivazione dell’inceneritore, ma allora la promessa era quella che i cittadini avrebbero avuto un beneficio nella bolletta.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *