16 Giugno 2016

Si festeggia il 195° Anniversario della Polizia Municipale.

Si festeggia il 195° Anniversario della Polizia Municipale.

I dati dell’anno parlano di importati controlli sul territorio grazie alle 208 telecamere attive e attività sulle strade con 470 veicoli sottoposti a fermo e 202 patenti ritirate. Ma anche progetti di educazione stradale nelle scuole e una forma di comunicazione più vicina ai cittadini


Si celebra oggi, 16 giugno, il 195° anniversario della Fondazione del Corpo di Polizia Municipale della Città di Parma. All’Auditorium della Casa della Musica di Parma si sono riuniti le autorità civili, militari e religiose della città per celebrare la fondazione del Corpo.Alla cerimonia hanno preso parte, il sinda co Federico Pizzarotti, l’assessore alla Sicurezza Cristiano Casa, il Comandante della Polizia Municipale Gaetano Noè e le massime autorità cittadineA colorare la mattinata anche la presenza dei piccoli alunni della Scuola dell’Infanzia “Maria Ausiliatrice”, accompagnati anche dal Coro Alpini Colliculum di Collecchio, diretto dal Maestro -roberto Fasano e accompagnato al pianoforte dalla pianista Silvia Bonati, assistente scelto del Corpo. 

Il comandante Noè dopo aver manifestato la sua gratitudine nei confronti di tutto il personale della polizia municipale per l’impegno profuso, ha quindi esposto i dati dell’ultimo anno. Infatti grazie alla collaborazione e la coordinamento con la Prefettura e le altre forze di Polizia, sono stati realizzati ben 155 servizi congiunti di controllo del territorio che si aggiungono a quei servizi che vengono predisposti nel corso delle manifestazioni ed eventi della città. Altri dati: 208 sono le telecamere di video sorveglianza attive sul territorio, con l’auspicio che almeno un’altra decina andranno ad implementare la struttura. Sono stati sottoposti ad accertamenti 86 conducenti per il controllo di assunzioni di bevande alcoliche o sostanze stupefacenti di cui 32 deferiti all’autorità Giudiziaria e 6 per guida sotto influsso di stupefacenti. 202 le patenti ritirate, 391 i documenti di circolazioni ritirati per irregolarità. 470 i veicoli sottoposti a fermo o sequestro.

Per quanto riguarda l’attività legata al decoro della città, 285 sono stati i controlli su pubblicità ed  affissioni abusive con 196 sanzioni e 240 verifiche sui rifiuti abbandonati. A tal proposito, nel campo della raccolta differenziata è stato avviato un progetto in sinergia con gli ispettori Iren.
Grande impegno anche della Polizia Annonaria con 1297 controlli ispettivi. 510 i controlli nell’ambito del commercio itinerante, 274 le verifiche nell’ambito degli esercizi in sede fissa, 245 le ispezioni di pubblici esercizi e circoli provati con 59 sequestri di merce contraffatta o senza autorizzazione.
Importante anche l’attività svolta dalla polizia municipale su delega dell’autorità Giudiziaria con 875 indagini delegate, con 147 di infortunistica stradale aggiunti ai 95 atti delegati al nucleo anti violenza, sia dalla Procura della Repubblica ordinaria che da quella minorile.

Il comandante Noè ha voluto rimarcare l’impegno nel corso dell’anno sul tema dell’ “educazione stradale”,  che si aggiungono alle ordinarie attività che si svolgono presso i vari istituti scolastici coinvolgendo 2000 studenti. Tra questi “I colori della strada” con la collaborazione del dipartimento di Fisica dell’Università di Parma e il coinvolgimento di 600 ragazzi, l’operazione “Agente per un giorno” al Parco Ducale con le scuole medie Puccini e Ferrari  e quest’anno anche con la scuola media Newton Albertelli, ed in ultimo l’iniziativa “Fieragente” in collaborazione con l’ente Fiere di Parma.

Nel corso del 2015 poi, con l’approvazione del Nuovo Regolamento di Polizia Urbana, è stato svolto un importante lavoro dalla commissione consiliare, che ha l’obbiettivo di migliorare la vivibilità e fruibilità della città. Un altro aspetto evidenziato è quello della comunicazione con il sistema di nuova tecnologia “alert system” con la relativa “app” per la comunicazione e informazione delle emergenze, unito all’attivazione di un profilo twitter gestito in diretta dalla polizia municipale, attraverso la quale in 160 giorni di attività sono stati emessi 1300 tweet informativi e raggiunti i 398 follower.
E’ stata implementata l’attività di relazione e coordinamento da parte del reparto della polizia con i rappresentanti dei comitati cittadini volontari e con i nuovi gruppi del c.d. controllo vicinato.  In fase di sottoscrizione invece, una convenzione con l’Associazione dei City Angel che si aggiungerebbe a quella già in corso con l’associazione nazionale dei carabinieri, per garantire la loro presenza in alcune zone della città per migliorare la vivibilità del territorio.

Inoltre nella cerchia dei contributi provenienti dalla Regione Emilia Romagna per la promozione del coordinamento in materia di sicurezza pubblica e polizia amministrativa, nel 2015 è stato realizzato un accordo di programma per implementare la video sorveglianza soprattutto per monitorare i luoghi considerati più delicati. Per questo nuove telecamere sono state installate nei quartieri San Leonardo, Pablo e Oltretorrente.

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *