21 Maggio 2019

Sfide Oratorie: un challenge pubblico in difesa della Parola

Sfide Oratorie: un challenge pubblico in difesa della Parola

Le parole. Sempre più bistrattate, abusate, fraintese, ridotte a corredo di una immagine. Ma le parole sono importanti. Il Festival della Parola 2019, nell’ambito del progetto universitario “The future. Next stop Parma”, promuove a loro difesa le “Sfide Oratorie”

 

Le parole giuste, al momento giusto. E senza troppi giri di “parole”, perché per convincere, argomentare le proprie idee o perorare una causa non serve perdersi tra orpelli sintattici e banalità linguistiche. Seguendo queste semplici, ma fondamentali idee per una corretta comunicazione, volta a preservare e rivalutare l’uso consapevole del linguaggio verbale, il Festival della Parola di Parma ospiterà per il secondo anno consecutivo la fase finale delle Sfide Oratorie, un autentico challenge retorico ideato da NTV 3.1, in collaborazione con il Master in Web Communication e Social Media e il Corso di Giornalismo dell’Università degli studi di Parma, e con AIGA (Associazione Italiana Giovani Avvocati Sezione di Parma). Quest’anno le performance oratorie vedranno tra i protagonisti, accanto a universitari e over 25, anche gli studenti degli istituti superiori di Parma, protagonisti nei mesi scorsi di equilibratissime fasi eliminatorie.

Senza foto o immagini, ma solo con la voce, il carisma e, ovviamente, l’uso adeguato delle parole, trattando diversi argomenti, con i toni e i gesti più appropriati, i partecipanti dovranno riuscire a persuadere della qualità delle loro idee, della fondatezza del loro pensiero, oppure della validità di una proposta. Discorsi, ma anche rimostranze, affermazioni oppure negazioni, tutto opportunamente argomentato con il solo uso delle parole e con quella che gli antichi Greci chiamavano “l’arte della dialettica”. Una iniziativa demodè? Tutt’altro, perché è proprio nell’era della tecnologia e della informazione a portata di click, che c’è più bisogno di coraggiosi paladini pronti a difendere la caratteristica distintiva degli esseri umani: l’uso della parola. E la sfida non sarà semplice nemmeno per i più allenati: il tempo messo a disposizione per ogni concorrente è di 6 minuti.

Primo appuntamento – che vede la collaborazione del Festival dello Sviluppo Sostenibile – con le eliminatorie di universitari e adulti è per mercoledì 22 maggio alle ore 15 nell’Aula C del Polo Universitario in via D’Azeglio 85. Le semifinali, sia della categoria Liceali che per gli Over, si svolgeranno mercoledì 29 maggio dalle 14:30 presso l’Auditorium Cocconi, in P.le Picelli 3. Le finali delle diverse categorie si terranno in due delle serate ufficiali del Festival della Parola, precisamente il 24 e il 25 giugno 2019 alla Pergola della Corale Verdi. Sarà possibile assistere a tutte le fasi delle sfide oratorie. Chi volesse partecipare è pregato d’iscriversi a coordinamento@rinascimento2zero.it o di contattare il 393 0340603.

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *