5 Maggio 2019

Un pari spettacolo con la Samp: 3 a 3

Un pari spettacolo con la Samp: 3 a 3

Sei gol e due espulsioni e arriva il quinto pareggio consecutivo. A tre partita dalla fine il vantaggio sull’Empoli scende a 6 punti


Il Parma parte subito forte, passando in vantaggio dopo solo due minuti con Gazzola, ma la Sampdoria non molla e progressivamente prende campo conquistando una forte prevalenza nel possesso palla. Il pareggio arriva su un rigore chiamato dal var e realizzato da Quagliarella, poi il raddoppio prima della fine del primo tempo ad opra di Defrel. Nel secondo tempo il Parma con Sprocati si presenta in campo con un modulo più offensivo. Ma dopo i primi minuti in cui i gialloblu si dimostrano meno timidi e si affacciano verso la porta doriana e sciupano una grande occasione con Ceravolo, dopo quindici minuti arriva la seconda rete personale di Quagliarella per l’1 a 3. Ma, quando tutto sembra finito, dopo pochi minuti un rigore realizzato da Kucka riapre la partita. Il Parma ora ci crede e continua a spingere e arriva anche il 3 a 3 con Bastoni al 26esimo, pronto a ribadire in rete una ribattuta del portiere su colpo di testa di Iacoponi. Dopo il pareggio il Parma dà campo alla Sampdoria che in due occasioni con Caprari va vicinissimo al gol, poi solo il tempo per le espulsioni di Colley e Kucka e arriva il 3 a 3 finale. Quinto pareggio del Parma, che non vince dall’ottava di ritorno con il Genoa, ma si avvicina alla salvezza portandosi a 38 e restando a sei punti di vantaggio contro un Empoli vittorioso con la Fiorentina per 1 a 0, salito a 32. E il Parma è in vantaggio con gli scontri diretti. Primo gol in serie a di Gazzola e Bastoni.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *