29 Agosto 2018

Scuole, a Parma e provincia ci saranno 21 presidi “supplenti”

Scuole, a Parma e provincia ci saranno 21 presidi “supplenti”

Lo ha disposto al Regione Emilia-Romagna. In totale saranno 214


Nel prossimo anno scolastico, saranno 214 i presidi in Emilia Romagna che copriranno il ruolo di “supplenti”. A Parma ce ne saranno 21, mentre la provincia che registra il maggior numero di presidi che copriranno due cariche contemporaneamente è Modena con 44. A scendere, le altre sono Bologna con 38, Reggio Emilia con 25, la provincia di Forlì Cesena con 24 ed infine, dopo Parma ci sono Ravenna (19), Rimini (17), Ferrara (14). Chiude Piacenza con 12.

Questi sono i presidi e le scuole relative, pubblicati sul sito della Regione Emilia-Romagna:

Alessandra Melej (istituto comprensivo Fratelli Bandiera), Elisabetta Botti (istituto comprensivo Micheli), Andrea Grossi (istituto comprensivo Parmigianino), Antonia Lusardi (istituto Giordani), Giorgio Piva (Ipsia Levi), Graziana Morini (Ic Belloni di Colorno), Paola Bernazzoli (Ic di Medesano), Maria Teresa Pastorelli (Ic Val Ceno di Bardi), Elena Conforti (Ic di Sorbolo), Adriano Cappellino (Ic di Neviano), Luigi Ughetti (Ic di Corniglio), Roberto Pettenati (Ic di Bedonia), Alberto Berna (Ic di Torrile), Marianna Rusciano (Ic di Traversetolo), Aluisi Tosolini (Ic di Salsomaggiore), Giacomo Vescovini (Ic di San Secondo), Gloria Cattani (Ic di Fornovo), Amanzio Toffoloni (istituto Zappa-Fermi di Borgotaro), Giovanni Fasan (Paciolo-D’Annunzio di Fidenza), Rita Montesissa (Iss Berenini di Fidenza), Laura Domiano (scuola Zani di Fidenza).

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *