14 Giugno 2018

Scontro Tep-sindacati: indetto sciopero di 24 ore

Scontro Tep-sindacati: indetto sciopero di 24 ore

I lavoratori chiedono maggiore sicurezza per autisti e cittadini. Orsa: “In azienda si respira un clima di regime”.


Venerdì 6 luglio i bus Tep non circoleranno. Le organizzazioni deli lavoratori hanno indetto uno sciopero di 24 ore chiedendo maggiore sicurezza per autisti e cittadini. Ogni giorno, infatti, circa 20 autobus si ritrovano ad avere dei problemi tecnici.

La decisione è stata maturata durante la commissione consiliare fra la dirigenza Tep e i sindacati, durante la quale è emerso un confronto piuttosto duro. Parte dei lavoratori sindacalisti hanno lasciato l’aula nel momento in cui si è parlato dei controllori. Secondo i dipendenti su 36 incaricati ne sono in servizio solo una minima parte. L’azienda ha spentito.

“Nell’azienda si respira un clima da regime: rapporti disciplinari, pedinamenti; viviamo e lavoriamo in uno stato di terrore” – ha spiegato Paolo Leporati (Orsa – Organizzazione Sindacati Autonomi).

E’ stato inoltre sollevato il problema dei ritardi dei bus. E’ stato fatto presente dagli stessi autisti che è impossibile rispettare le tabelle di marcia a causa di auto in doppia fila e corsi riservate ma piene di ostacoli che generano, pertanto, ingenti ritardi.

Da parte sua, l’azienda esalta invece un notevole miglioramento in termini di passeggeri e biglietti venduti. Pare che il numero di evasori risulti nettamente in calo rispetto agli anni passati. Il presidente Antonio Rizzi ha anche ricordato il piano investimenti che porterà nel giro di due anni al cambio di un terzo del parco bus.

In commissione si sarebbe dovuto discutere anche del bilancio 2017 (approvato lo scorso 21 maggio), ma l’azienda non ha consegnato ai consiglieri comunali i documenti, tanto che qualcuno ha chiesto di rimandare l’assemblea, non potendo “discutere di numeri non visionati prima”.

 

 

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *