11 gennaio 2019

Sciare fa bene a corpo e mente

Sciare fa bene a corpo e mente

Non solo panorami mozzafiato e viste da cartolina: lo sci è uno sport per tutti e i benefici incidono su corpo e mente


Lo sci non è certamente uno degli sport più praticati nella nostra zona, vuoi per la distanza fra Parma e le principali piste, vuoi per i costi di certo non trascurabili. E’ un’attività estremamente dispendiosa anche a livello di stress fisico e mentale. In Emilia Romagna i pendii più importanti si trovano a Sestola e all’Abetone: ciò significa che, il più delle volte, si è costretti a trasferte molto impegnative sui campi da sci delle Alpi. Come si spiegano allora i fiumi di persone che invadono le stazioni sciistiche per intere settimane? Mi sono posto questa domanda per anni, specialmente quando ero un piccolo bambino alle prese con le gare. Ricordo freddi lancinanti, trasferte estenuanti e tanti sacrifici solo per andare a sulla neve e fare quattro curve.

Con il tempo credo di aver trovato la risposta: lo sci è sicuramente uno sport spinoso e faticoso, ma è anche unico. E’ un’attività meravigliosa, che si svolge all’interno di scenari in continuo mutamento e reca incredibili benefici al fisico e alla mente. Innumerevoli studi scientifici hanno dimostrato gli effetti positivi dello sci, salutare per gli individui di tutte le età, in quanto contribuisce a tenere bassa la colesterolemia, allenta l’ipertensione e, grazie all’elevato consumo calorico, aiuta a perdere il peso in eccesso. Va inoltre sottolineato l’impatto positivo che l’attività fisica ha in alta quota sul sistema circolatorio: le condizioni di ossigenazione alterate contribuiscono infatti all’aumento della produzione di globuli rossi e di emoglobina nel sangue. Anche la tonicità muscolare trae beneficio dalla pratica dello sci, oltretutto un muscolo più voluminoso aiuta a proteggere al meglio le articolazioni. Non bisogna dimenticare che lo sci, specie se praticato ad alto livello, è particolarmente stressante per la schiena e per le giunture delle ginocchia. Questo per dire che non ci si improvvisa sciatori, ma tutti possono imparare a fare due curve in compagnia. L’Italia è uno dei Paesi con i maestri di sci più qualificati del mondo e, specie per i principianti, è necessario prendere qualche ora di lezione. E’ uno sport meraviglioso, mozzafiato e salutare, migliora l’umore e infonde un senso di profonda soddisfazione in chi lo pratica. In tutti i miei anni da sciatore non ho mai visto un bambino che, dopo aver sciato, non abbia sfoggiato un sorriso enorme.

di Joshua Ercini, esperto di sci

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *