11 Aprile 2017

Scarpa: “E’ giunto il momento di agire contro lo spaccio”

Da / 3 anni fa / Città / Nessun commento
Scarpa: “E’ giunto il momento di agire contro lo spaccio”

Interviene il candidato sindaco in merito alla pesante situazione che si è venuta a creare in città riguardo al traffico di sostanze stupefacenti


Paolo Scarpa manda un segnale forte ai cittadini avvertendoli che difficilmente in passato la situazione droga è stata pesante come in questo periodo e che è una faccenda la cui risoluzione è assolutamente di vitale importanza. Queste le sue parole affidate ad un comunicato stampa:

“La nostra città ha molti più problemi legati alle sostanze stupefacenti di quanti ne abbia avuti in passato. Non sono io a dirlo ma è il Questore di Parma, che ringrazio per il prezioso lavoro svolto, che ha tracciato un bilancio allarmante sulla quantità di droga presente in città. Oltre allo spaccio al minuto nei viali e nei parchi, dalla nostra Parma transitano quantità enormi di stupefacenti e del genere più pericoloso: tanta cocaina e molta eroina, la droga che ha contrassegnato in modo orribile gli anni ’70 e ’80 del secolo passato. Sono certo che un sindaco debba fare la sua parte per estirpare questo male che minaccia i nostri ragazzi. Io credo che possa. Non servono operazioni da sceriffo, c’è bisogno della giusta fermezza e di senso di responsabilità. Ho messo in campo cinque proposte concrete sulla sicurezza con le quali affrontare l’emergenza attuale e tornare ad avere il controllo della situazione partendo dall’intensificare il contatto quotidiano tra la Polizia Municipale e un territorio che sente di essere stato abbandonato. Ho proposto di creare una sede unificata, in centro, per la Polizia di Stato e la Polizia Municipale, una soluzione che ha migliorato la sinergia tra i due corpi e dato ottimi risultati in città non lontane dalla nostra. Proposta che l’attuale amministrazione ha malamente imitato limitandosi ad annunciare lo spostamento della centrale da via Del Taglio. Oggi che le statistiche nazionali e la nostra stessa quotidianità di cittadini descrivono Parma pericolosamente esposta al degrado, è giunto il tempo di agire, senza allarmismi o isterismi, garantendo presenza pubblica e vicinanza alle persone”.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *