2 Aprile 2017

Scarpa e Costi si incontrano: avanti insieme. C’è l’accordo

Scarpa e Costi si incontrano: avanti insieme. C’è l’accordo

“Nel mio progetto ci sono anche Costi e Alimadhi. Ripartiamo da una serenità che fa bene ai nostri sostenitori e a tutti i parmigiani che chiedono un cambiamento dopo 20 anni di sconfitte”


“Nel corso di un incontro io e Dario Costi abbiamo chiarito le rispettive posizioni e appianato le asperità che si sono presentate durante il percorso che, dalle Primarie, ci ha condotto al confronto aperto di oggi. Il reciproco riconoscimento dei nostri ruoli, la lealtà e il senso di responsabilità che ci contraddistingue e il lavoro fatto nel corso di una consultazione che ha visto la partecipazione di migliaia di parmigiani, hanno consentito di superare questa fase di incomprensione. Dario Costi ha confermato il suo pieno sostegno per la sfida che mi attende in qualità di Candidato Sindaco, con lo spirito che cì deve uniformare per un impegno disinteressato finalizzato solo al bene della città . E’ nostro compito comune avviare un percorso di condivisione di programmi e di idee, che si estenda alla città tutta, e che allarghi gli orizzonti di ascolto e partecipazione, avendo al centro Parma, forti di una rinnovata spinta unitaria. Non contro nessuno ma per un progetto ambizioso di futuro.

Ripartiamo quindi da una serenità che fa bene ai nostri sostenitori e a tutti i parmigiani che chiedono, con sempre maggiore insistenza, un cambiamento nella direzione della responsabilità. Lo chiedono i cittadini dopo cinque anni di una città che è regredita sul piano della coesione sociale, della cultura, del decoro, della sicurezza, trascorsi con un’amministrazione comunale che è stata tanto piatta e rinunciataria nell’atto pratico del lavoro per i cittadini, quanto inopportunamente esibizionista ogni volta che avesse l’occasione di uscire dai confini della città. Mi sono presentato alle Primarie con un progetto politico chiaro che i parmigiani hanno sostenuto con la loro partecipazione al voto: Parma mi ha scelto come candidato sindaco di una coalizione ampia che, dopo 20 anni di sconfitte, può ridare alla nostra città disorientata e avvilita la possibilità di decidere del proprio futuro. Le Primarie sono state una prova democratica autentica e un terreno di confronto che, anche grazie all’impegno profuso da Dario Costi e Gentian Alimadhi e alla loro capacità di essere tra la gente, ha fatto bene a Parma e le ha restituito entusiasmo e fiducia. Ed è da questo risultato che insieme vogliamo ripartire per dare alla nostra città il futuro che merita”.

Costi: “Amareggiato dalla risposta elusiva di Scarpa”

Continua lo scontro all’interno del Partito Democratico. “Un chiarimento nel merito ci sembra, a questo punto, davvero necessario”

0 comments

Scarpa: “La politica che parla solo di politica, non risolve i problemi reali”

“Chi abita al Pablo ha l’orgoglio di un quartiere che non vuole mollare, nonostante l’ordinario degrado urbano, i prati spelacchiati del parco, le bande dello spaccio di notte, la sporcizia”

0 comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *