11 Luglio 2015

Salta anche la rassegna estiva del D’Azeglio

Salta anche la rassegna estiva del D’Azeglio

Ancora problemi per l’intrattenimento estivo a Parma. Impossibile la “convivenza” tra film e sfrattati. Si trasloca in civica? Tempi lunghi


Solo un anno fa erano seduti insieme al tavolo il gestore del cinema D’Azeglio Lagrasta e l’Assessore al welfare Rossi a parlare di film. Oggi si pestano involontariamente i piedi, in uno spazio condiviso che non può far coesistere i loro progetti.

Da una parte una rassegna storica, un appuntamento di piacere e solievo per la città, come la rassegna del D’Azeglio, dall’altra un’emergenza sociale con gli sfrattati trasferiti dallo stabile di via Bixio, nei locali del convento adiacenti che “guardano” all’arena estiva .

L’Assessore Ferraris, che perde un altro pezzo di programmazione culturale per strada, ribadisce il proprio sostegno al D’Azeglio. “Non potevamo fare altro che annullare la manifestazione, ma valutiamo di riprenderla in altri spazi, magari nel cortile della civica. Ma i tempi, comunque, non saranno brevi”. Questa situazione la Cultura la subisce per opera della vicina del Welfare.

Interviene anche Karia Torri, presidente associazione Senza Frontiere ribadisce che non sapeva nulla dell’impossibilità di programmare i film e a suo parere sfrattati e rassegna potevano convivere.

Una situazione che per Don Mora si poteva evitare se si fossero rispettati gli impegni in quanto “il comodato era scaduto il 30 giugno”. Si sapeva da tempo sia di quella scadenza, che della rassegna, forse si sarebbe dovuto pensare per tempo ad una soluzione alternativa.

Adesso, per chi non trovasse posto al cinema Astra, l’unica soluzione rimane Arena Estiva Stalloni a Reggio Emilia….

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *