24 Maggio 2017

Ritrovati nei sotterranei della Pilotta tre busti storici

Ritrovati nei sotterranei della Pilotta tre busti storici

La grandezza dei busti sarebbe superiore a quella umana. Una scoperta importante per la città di Parma, che sottolinea la complementareità tra gli istituti


Una novità importante è avvenuta all’interno del Complesso monumentale della Pilotta di Parma. Sono stati infatti rinvenuti nei sotterranei del Complesso tre importanti busti in terracotta dipinta a tempera di grandezza superiore a quella naturale. Le opere raffigurano illustri personaggi che sono venuti a contatto con Parma e la Pilotta, in particolare: Paolo Maria Paciaudi, Giambattista Bodoni e Guido Scutellari Ajani; il primo era un archeologo e antiquiario, il secondo un tipografo e il terzo un poeta arcade, collezionista d’arte e direttore dell’Accademia di Belle Arti.

Si tratta di busti che in passato erano collocati all’interno dello scalone del Palazzo e che, dopo un periodo di oblio sono stati recuperati dal nuovo direttore del Complesso, Simone Verde, in carica da sole due settimane. Da quanto dichiarato da quest’ultimo, “si tratta di una scoperta di notevole importanza che sottolinea la complementarità, anche a livello iconografico, tra i vari istituti che hanno animato il complesso: biblioteca, museo, accademia”.

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *