25 Marzo 2019

Rissa in campo tra sedicenni, un papà cerca di colpire un ragazzo

Rissa in campo tra sedicenni, un papà cerca di colpire un ragazzo

E’ accaduto durante il secondo tempo della partita Libertaspes-Pallavicino


Un’altra rissa nei campi da calcio. E’ successo domenica 24 marzo a Mortizza, frazione di Piacenza.

L’episodio è accaduto nel secondo tempo della partita valevole per il campionato Allievi interprovinciali disputata tra i Libertaspes (Piacenza) e i Pallavicino (Parma).
Dopo qualche battibecco tra i giovani giocatori sedicenni, probabilmente risalenti a precedenti episodi non chiariti della partita di andata, la situazione è degenerata vertiginosamente quando un giocatore della squadra piacentina ha reagito ad una “manata” di un giocatore della squadra avversaria, colpendo un coetaneo con un pugno.
Quest’ultimo è stato portato, successivamente, al pronto soccorso e poi dimesso nel pomeriggio.
Ma intanto la rissa si è infiammata, tanto da richiedere l’intervento dei dirigenti per placare gli animi. Ma, come se non bastasse, dalle tribune si è riversato in campo il papà di un giocatore del Pallavicino che ha tentato di colpire il ragazzo che aveva sferrato il pugno all’avversario.
Mentre qualcuno richiedeva l’intervento della polizia, la situazione è ritornata alla tranquillità, anche se con grosse difficoltà.

Visto l’accaduto, il direttore di gara ha disposto la chiusura anticipata del match.

Rissa in Terza Categoria. Lo sfogo dei calciatori “dilettanti” del parmense

Abbiamo ascoltato il parere di diversi sportivi riguardo quanto successo domenica pomeriggio tra Inter Club e Sala Baganza

0 comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *