20 Luglio 2017

Riqualificare via Mazzini: lunedì 24 luglio partono i lavori

Riqualificare via Mazzini: lunedì 24 luglio partono i lavori

L’intervento fa parte del progetto “Il pedone al centro”. Alinovi: “L’obiettivo è rendere la via centrale e attrattiva”


Valorizzare il centro storico di Parma, rendere via Mazzini più attrattiva e fruibile da parte dei cittadini e dei turisti. E’ l’obiettivo per il quale da lunedì 24 luglio prenderanno avvio i lavori di riqualificazione della stessa via Mazzini, nell’ambito del progetto comunale “Il pedone al centro”. Interventi per  1 milione e 300 mila euro di cui un primo stralcio di 340 mila euro avviati questa estate.

Si partirà dal rifacimento della pavimentazione dei sottoportici di via Mazzini. “L’intervento di via Mazzini rientra nell’ambito di un progetto di più ampio respiro che coinvolge piazza della Pace, il complesso di San Paolo, il Municipio ed il Sottopasso del Ponte Romano – spiega l’assessore ai lavori pubblici Michele Alinovi. – L’obiettivo è quello di rivitalizzare via Mazzini e renderla nuovamente una via centrale, un luogo attrattivo e contemporaneo, un importante asse commerciale. Il progetto nasce da un processo di confronto che ha visto il Comune dialogare in modo costruttivo con i commercianti e gli amministratori di condominio della via”

La prima fase dei lavori prenderà quindi avvio lunedì 24 luglio con la sostituzione della pavimentazione esistente con una nuova pavimentazione in pietra di Luserna nei portici del lato nord, nel tratto porticato compreso tra via Garibaldi e Borgo Basini. La conclusione dei lavori è prevista per la metà di settembre.

I lavori proseguiranno poi sul lato sud, con l’utilizzo di pietra analoga all’esistente, nel tratto porticato tra via Cavestro e piazza Garibaldi, con l’avvio dei lavori agli inizi di agosto e la conclusione entro la metà di ottobre.

La seconda fase del progetto  “Il pedone al centro”  prevede la riqualificazione dell’illuminazione pubblica e pannelli grafici per comunicazione, prenderà avvio a conclusione della prima fase, puntando sulla conservazione dei corpi illuminanti esistenti laddove possibile e la loro sostituzione con corpi illuminanti adeguati al contesto, solo nel caso sia necessario.

La terza fase, che prevede l’allargamento del marciapiede sul lato nord, a partire dall’incrocio di via Carducci fino a piazza Garibaldi, per riallineare il percorso pedonale all’incrocio con via Cavour, è stata programmata per l’estate del 2018.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *