13 Luglio 2018

Rinnovato contratto provinciale per 3 mila addetti nei prosciuttifici

Rinnovato contratto provinciale per 3 mila addetti nei prosciuttifici

Previsti significativi miglioramenti economici e normativi. Premio di miglioramento incrementato di oltre l’11%


Rinnovato, presso l’Unione Parmense degli Industriali, dopo una trattativa di alcuni mesi, il Contratto Provinciale Conserve Animali Prosciuttifici, che interessa più di 200 aziende con circa 3 mila addetti in totale.

Il Contratto prevede significativi miglioramenti economici e normativi. Il testo ha recepito le ultime novità in tema di “industria 4.0”, detassazione del salario variabile e welfare aziendale di tipo sociale. Disegna moderne relazioni industriali per promuovere la responsabilità sociale di impresa e il contrasto dei fenomeni illegali nel lavoro, introduce il diritto all’informazione in caso di cambio di appalto, estende diritti sindacali a tutti i lavoratori indipendentemente dalla tipologia contrattuale, compresi coloro che operano in appalto, rende più flessibile il congedo parentale e riconosce un permesso retribuito annuo in caso di malattia dei figli piccoli.

Per quanto riguarda il premio di produzione variabile, invece, sono state riviste in modo migliorativo le tabelle degli obiettivi e si arriva a 1.900 euro, con un aumento superiore all’11%.

Infine, informa la Cgil, si è deciso di rendere possibili accordi aziendali che a fronte di assunzioni a tempo indeterminato o assunzioni da precedenti appalti applicano gradualmente alcune parti del contratto, per incoraggiare un lavoro stabile e dignitoso.

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *