8 Maggio 2017

Riciclaggio nelle sperimentazioni farmaceutiche: 19 arresti

Da / 2 anni fa / Il fatto / Nessun commento
Riciclaggio nelle sperimentazioni farmaceutiche: 19 arresti

L’indagine è partita dai Nas di Parma e ha portato a 19 arresti, 67 persone indagate, 17 aziende coinvolte in illeciti nel settore farmaceutico e un sequestro di 500mila euro. Coinvolto Guido Fanelli


I reati per cui gli indagati sono accusati sono quelli di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione e al riciclaggio, attuata nel campo della sperimentazione sanitaria e nella divulgazione scientifica per favorire le attività commerciali di imprese farmaceutiche nazionali ed estere, attraverso la commissione di abuso d’ufficio, peculato, truffa aggravata e trasferimento fraudolento di valori.

Nell’inchiesta sono coinvolti alcuni nomi di Parma, il più rilevante è il prof. Guido Fanelli, 62enne, direttore della Seconda Anestesia del Maggiore e docente universitario, insieme a lui anche Massimo Allegri, 43enne dirigente della Seconda Anestesia. Tra gli indagati, per abuso d’ufficio, anche il rettore dell’università di Parma Loris Borghi: il pm vuole fare chiarezza sul trasferimento nell’azienda ospedaliera dello stesso Allegri, avvenuta due anni fa.

Ma risultano toccati dall’indagine anche l’azienda Spindial Spa di Lemignano di Collecchio, oltre a Ugo Gronelli di 71 anni, e Giuseppe Vannucci, 66enne amministratore della società Appmed srl.

 

L’indagine è partita dai Nas e ha visto impegnati quasi duecento militari della sezione, gli arresti sono arrivati in seguito a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Parma, ben 19 le persone già finite in manette ma addirittura 67 le persone indagate per un illecito diffuso in tutta Italia. I Nas oltre agli arresti hanno anche proceduto al sequestro preventivo di due società di comodo allestite per il riciclaggio del provento delle attività illecite ed il sequestro, ai fini della confisca, di quasi mezzo milione d’euro quale profitto per la commissione del reato di corruzione. Sono in corso anche 52 perquisizioni a case di privati e aziende indagate nella vicenda.

Ospedale Maggiore: avviata la sospensione dei sanitari coinvolti

Continuano le indagini sugli operatori sanitari coinvolti A seguito dell’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica e condotta dai Nas Carabinieri di Parma, la Direzione … Leggi tutto

0 comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *