22 Aprile 2017

Ricatto per foto osè pubblicate in chat, 4 minori denunciate

Ricatto per foto osè pubblicate in chat, 4 minori denunciate

Concorso in estorsione continuata: due richieste di pagamento, la prima di 200 euro e la seconda di 150


Ha pubblicato su una chat un video osé che aveva realizzato con una sua amica. Nonostante l’abbia subito cancellato, il video è stato visto e commentato negli ambienti scolastici. E per 4 studentesse adolescenti è stata l’occasione per architettare quello che voleva essere uno scherzo di pessimo gusto e che, con l’andare avanti delle settimane, è diventato un vero e proprio ricatto ai fini di estorsione ai danni della ragazzina che ha realizzato il filmato. Alla fine sono state scoperte dai Carabinieri e denunciate per concorso in estorsione continuata.

Vittima e denunciate sono tutte minorenni e frequentano lo stesso polo scolastico del Reggiano. Le 4 studentesse hanno creato un falso profilo Facebook, attraverso il quale hanno contattato la ragazzina, facendole credere di aver scaricato il video e di essere pronte a diffonderlo. Così l’hanno indotta a sottostare ad un ricatto, consistito in due richieste di pagamento, la prima di 200 euro e la seconda di 150. Denaro che è stato consegnato.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *