13 febbraio 2019

Rems: evaso 25enne recidivo. Preoccupazione fra i cittadini

Rems: evaso 25enne recidivo. Preoccupazione fra i cittadini

“Sono strutture sanitarie che ospitano autori di reati con problemi psichici e il loro unico scopo dovrebbe essere di natura terapeutica e non di soggiorno stabile”.


Non è la prima che dalla Rems di Casale di Mezzani evade qualcuno Questa volta, protagonista dell’accaduto, è un 25enne recidivo. Una fuga che, come anche le precedenti, “mette a rischio la sicurezza dei cittadini della bassa est parmense” – ha spiegato il movimento Amo Colorno.

Il giovane in questione era già evaso in passato, ma anche stavolta è riuscito nell’impresa, seppur sia poi stato fermato non molto lontano dalla struttura. Una grossa preoccupazione, dunque, per i cittadini di Sorbolo-Mezzani, Colorno e Torrile, che si sentono minacciati dal pericolo.

“Dopo quest’ennesimo tentativo di fuga – spiegano i membri di Amo Colorno – non possiamo far altro che ribadire che il sistema REMS è fallimentare e va archiviato quanto prima, sostituito da reparti ad hoc all’interno degli istituti penitenziari.

Le REMS sono strutture sanitarie che ospitano autori di reati con problemi psichici e il loro unico scopo dovrebbe essere quello di natura terapeutica e riabilitativa e non di soggiorno stabile o a lungo termine. Per tali motivi le Rems sono pericolose. L’allarmismo e il panico si stanno creando a causa delle “porte – aperte” della medesima Rems”.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *