26 Ottobre 2016

Regione: 1,3 milioni al Comune per l’Ospedale Vecchio

Regione: 1,3 milioni al Comune per l’Ospedale Vecchio

Alinovi: “Proseguiamo nel nostro progetto di trasformazione della crociera in Galleria culturale urbana”. Ferraris: “Servono altre risorse”


Arrivano 2 milioni di euro dalla Regione, di questi 1.300.000 sono stati assegnati direttamente al Comune per il progetto di recupero della crociera dell’Ospedale vecchio e gli altri 700 mila euro all’Università di Parma per il recupero di spazi nell’abbazia di Valserena.

 Il finanziamento del progetto – spiega l’assessore all’urbanistica e lavori pubblici Michele Alinovi – conferma la bontà del nostro percorso, in un’ottica di valorizzazione e rilancio dell’Oltretorrente e del centro storico. La trasformazione della crociera come “Galleria culturale urbana”, ovvero in spazio espositivo digitale, va in questo senso e guarda ad una città attenta al suo patrimonio culturale, nella prospettiva di un’attenta valorizzazione delle risorse artistiche, allo scopo d’incrementare l’attrattività del sistema Parma. Il finanziamento regionale – conclude l’assessore – costituisce un tassello importante del piano di valorizzazione dell’Ospedale Vecchio, come “Distretto socio culturale della memoria sociale, civile popolare”, che abbiamo presentato alla città nel dicembre 2015”. 

Allora lo stesso Alinovi dichiarò. “Particolarmente interessante sarà la restituzione della grande Crociera al primo piano all’uso pubblico, prevalentemente come sede espositiva. Il sottocrociera, al piano terreno, diventerà uno spazio molto suggestivo ad uso misto, forse prevalentemente come sede di attività mercatali”.

A novembre 2013 il Comune fece un altro progetto, più ridotto, e chiese un contributo al FAI di 30mila euro, impegnandosi sulla parola a metterne altri 120mila, per complessivi 150mila che sarebbero serviti a trasformare la Crocera in uno spazio museale. Ma il Fondo Ambientale Italiano bocciò la richiesta. Adesso arriva questo primo finaziamento dalla Regione, per un ulteriore progetto.

“Un segnale positivo da parte della Regione che dimostra la comprensione e l’apprezzamento del progetto – precisa l’assessore alla cultura, Laura Maria Ferraris -.  Certo la risorse restano insufficienti ma si sapeva della necessità di reperire sostegno su più fronti e a livello pluriennale”.  Il progetto così come è stato pensato nell’ultima versione necessita di 7,5 milioni di euro, di cui due milioni già previsti nei bilanci precedenti, destinati prevalentemente alla riqualificazione della biblioteca Civica e del chiostro. 

Nel frattempo si aspetta anche qualche risposta dal bando ministeriale per il recupero delle Programma straordinario per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle città, progetto per cui il Comune ha chiesto altre risorse.

In definitiva l’attuale progetto, che sarà l’eventuale risultato di una serie di finanziamenti richiesti e raccolta di risorse, prevede che la Crociera diventi uno spazio museale ed espositivo, con un auditorium:  la Galleria Culturale Urbana, appunto, per la quale si dovrà realizzare un allestimento di carattere digitale e multimediale, sviluppato congiuntamente con l’Università. Negli ambienti del sottocrociera, saranno ospitati dei mercati ed il Castello dei Burattini.

Processo Ospedale Vecchio: il Pm chiede l’assoluzione imputati

Se a novembre la sentenza fosse favorevole al costruttore, si aprirebbe la strada ad un a richiesta di risarcimento milionaria contro il Comune

0 comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *