21 agosto 2017

Recupero materiale elettrico: Parma è quart’ultima in Regione

Recupero materiale elettrico: Parma è quart’ultima in Regione

Prima Bologna con 23 tonnellate, poi Rimini con 12 e Reggio Emilia 11 tonnellate. Parma “solo” a 9 tonnellate dopo Piacenza e Modena


Parma rimane leggermente indietro per quel che riguarda la raccolta di Raee (Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche) in Emilia Romagna. Con 9 tonnellate è infatti la quart’ultima città in Emilia Romagna, con dietro solamente Forlì-Cesena, Ferrara e Ravenna.

Delle 1.593 tonnellate di Raee (Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche) raccolte dal consorzio Ecolamp sul territorio nazionale nei primi 6 mesi dell’anno, 687 provengono da apparecchiature di illuminazione, elettronica di consumo e piccoli elettrodomestici giunti a fine vita (R4), mentre le rimanenti 906 appartengono a sorgenti luminose come lampade fluorescenti compatte, tubi al neon e led (R5). Il totale della raccolta svolta in Emilia-Romagna è di 91 tonnellate, risultato che colloca la regione in terza posizione nella raccolta nazionale di Raee R5 gestita da Ecolamp. In testa c’è la provincia di Bologna con 23 tonnellate, seconda è Rimini con 12 tonnellate, terza Reggio Emilia con circa 11 tonnellate.

Fuori dal podio Piacenza e Modena, con circa 10 tonnellate a testa, mentre Parma sfiora le 9 tonnellate. Le ultime tre posizioni nella regione sono occupate da Forlì-Cesena (7 tonnellate), Ferrara (5 tonnellate) e Ravenna, con più di 4 tonnellate di rifiuti R5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *