23 Marzo 2017

I ragazzi di Parma su “I luoghi della Guerra e della Resistenza”

I ragazzi di Parma su “I luoghi della Guerra e della Resistenza”

Gli studenti delle scuole Ferrari e Don Cavalli hanno ripercorso i luoghi più significativi dove i partigiani si batterono per la libertà


Nell’ambito del progetto promosso dall’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età contemporanea e sostenuto dall’Assessorato alla scuola e servizi educativi del Comune di Parma dal titolo: “I Luoghi della Guerra e della Resistenza”, la vicesindaco, con delega alla scuola ed ai servizi educativi, Nicoletta Paci, ha preso parte questa mattina ai due percorsi che sono stati affrontati rispettivamente dagli studenti della scuola secondaria di primo grado Ferrari e dalla Don Cavalli.

Sono stati gli studenti i veri protagonisti di questi due percorsi, alcuni di loro, infatti, hanno illustrato di volta in volta le caratteristiche di ogni tappa ai compagni. Il primo gruppo ha fatto tappa di fronte alla antica sede centrale delle Poste in via Pisacane, in via Melloni dove si trova ancora oggi ben visibile una R 11 ad indicare la presenza di un rifugio antiaereo, in Pilotta, presso il monumento al Partigiano, in piazza Ghiaia, in strada Cavestro, per poi arrivare in piazza Garibaldi.

Il secondo gruppo si è ritrovato davanti al palazzo Ducale, ha percorso borgo Tanzi, per arrivare alla biblioteca Civica, a casa Polizzi, in borgo Bernabei, in strada del Quartiere, piazzale Bertozzi e via Bixio.

Il percorsi legati a “I Luoghi della Guerra e della Resistenza” hanno come obiettivo quello di ripercorrere i punti più significativi dove i partigiani si batterono per la libertà e l’indipendenza dell’Italia contro la tirannide e l’autoritarismo. Sono migliaia i ragazzi coinvolti nel progetto. Soddisfazione è stata espressa dalla vicesindaco, Nicoletta Paci, che ha parlato di un percorso attraverso il quale i giovani rivivono un momento particolarmente significativo della storia per essere, così, più consapevoli del loro presente. 

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *