23 gennaio 2019

Dopo il pusher, lo studente. Condannato a due anni e mezzo

Dopo il pusher, lo studente. Condannato a due anni e mezzo

Fermato il 21 novembre dopo circa 20 giorni di appostamenti, il giovane teneva in casa quasi due chili di marijuana


Nella giornata di lunedì 21 gennaio, in via D’Azeglio, è stato fermato il pusher che riforniva gli studenti. In questi giorni, è arrivata anche una condanna ad un altro studente pizzicato in un’abitazione vicina, in via Abbeveratoia, con un ingente quantitativo di droga in casa. Universitario fuorisede, proveniente dalla Puglia, all’apparenza era arrivato a Parma per studiare, ma lo strano andirivieni notato nel suo appartamento ha fatto pensare ad altro. Dopo 20 giorni di appostamenti, infatti, il 21 novembre, i Carabinieri hanno deciso di piombare in quella casa, condivisa con altri studenti, dove sono stati rinvenuti, per l’esattezza, un chilo e 700 grammi di marijuana.

Il giovane è stato quindi condannato a 2 anni e 6 mesi col rito abbreviato, anche se il giudice inizialmente aveva chiesto una pena di 3 anni e mezzo.

Riforniva gli studenti: arrestato pusher in via D’Azeglio

Colto sul fatto mentre vendeva due grammi di cocaina ad un fuorisede 24enne

0 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *