3 aprile 2017

Primarie PD Parmense: Renzi 61,69%, Orlando al 37,17

Primarie PD Parmense: Renzi 61,69%, Orlando al 37,17

Serpagli: “Votano in 1151, oltre il 55% degli iscritti. Premiato il grande sforzo per la democrazia”


Anche a Parma il Partito Democratico sceglie Renzi, anche se Orlando non dispiace e raccoglie un buon consenso. Si sono chiuse in questi giorni anche a Parma e provincia le assemblee di circolo tra gli iscritti che hanno scelto tra le tre le mozioni dei tre candidati in campo (Andrea Orlando, Michele Emiliano e Matteo Renzi) per la segreteria nazionale del Partito democratico. Nel parmense hanno votato 1151 iscritti, pari al 55,28 per cento degli aventi diritto: la mozione di Orlando ha raggiunto il 37,17 per cento, quella di Emiliano il 1,13 per cento, mentre Renzi ha raggiunto il 61,69 per cento. “Siamo soddisfatti del lavoro fatto – commenta il segretario provinciale del Pd di Parma Gianpaolo Serpagli – crediamo che sia stata una grande occasione di democrazia”.

Nelle assemblee gli iscritti hanno eletto i rappresentanti alla convenzione provinciale che si terrà il 5 aprile, che a sua volta eleggerà i delegati alla convenzione nazionale che si terrà a Roma il 9 aprile. Il percorso si concluderà poi con le primarie aperte che si svolgeranno in tutta Italia il 30 aprile. “Ancora una volta – commenta il segretario provinciale – il nostro partito ha compiuto uno sforzo organizzativo importante per far sì che i cittadini possano decidere liberamente e democraticamente chi sarà segretario nazionale. Diversamente da chi parla di democrazia diretta per darsi delle arie, noi la pratichiamo veramente e dobbiamo esserne fieri”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *