24 Marzo 2017

Primarie nazionali: da sabato 25 si parte. Il voto il 30 aprile

Primarie nazionali: da sabato 25 si parte. Il voto il 30 aprile

Tre i candidati in campo: Andrea Orlando, Michele Emiliano e Matteo Renzi. Serpagli: “dimostrazione di democrazia”


Si apre ufficialmente nei prossimi giorni, con le assemblee di circolo e il voto degli iscritti, la corsa per la segreteria nazionale del Partito democratico e anche a Parma il partito si sta organizzando per questo importante appuntamento. A partire da sabato 25 marzo, in tutti i circoli della città e provincia si svolgeranno le assemblee in cui verranno presentate le mozioni dei tre candidati in campo (Andrea Orlando, Michele Emiliano e Matteo Renzi), nella stessa occasione gli iscritti eleggeranno i loro rappresentanti alla convenzione provinciale che si terrà il 5 aprile, che a sua volta eleggerà i delegati alla convenzione nazionale che si terrà a Roma il 9 aprile. Il percorso si concluderà con le primarie aperte che si svolgeranno in tutta Italia il 30 aprile. “Ci tengo – sottolinea il segretario provinciale del Pd di Parma, Gianpaolo Serpagli – che tutti capiscano l’importanza di questi passaggi e quindi auspico una grande partecipazione”.

Serpagli, poi, sottolinea che il Pd è l’unico partito in Italia a mettere in campo vere primarie. “Ancora una volta – commenta il segretario provinciale – il nostro partito compie uno sforzo organizzativo importante per far sì che i cittadini possano decidere liberamente e democraticamente chi sarà segretario nazionale. Diversamente da chi parla di democrazia diretta per darsi delle arie, noi la pratichiamo veramente e dobbiamo esserne fieri”. Per l’esponente Pd è importante che chi ha a cuore il futuro del paese decida di andare a votare. “In questo momento non facile per l’Italia – conclude – queste primarie sono un esempio di democrazia, chiedo a tutti gli iscritti di Parma e provincia di partecipare alle assemblee dei loro circoli e a tutti i cittadini di andare a votare alle primarie di fine aprile”.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *