16 Settembre 2016

PRESENTATO: MUSICA È SCUOLA

PRESENTATO: MUSICA È SCUOLA

Un grande progetto nazionale, a Parma promosso dall’Istituto Sanvitale Fra – Salimbene


E’ stato presentato questa mattina il progetto nazionale “Musica è Scuola”, che prenderà avvio il 26 settembre, alla Casa della Musica, con un incontro dedicato, alla presenza delle autorità e di Luigi Berlinguer, presidente Comitato Nazionale per l’Apprendimento Pratico della Musica per tutti gli Studenti – MIUR.

“Parma ha una così profonda tradizione musicale – ha introdotto la Vicesindaco Nicoletta Paci – che la rendono il punto di partenza ideale per l’avvio di questo progetto di respiro nazionale. L’obiettivo principale è introdurre la musica come materia nelle scuole elementari, che rappresentano un momento estremamente fertile nella crescita personale e scolastica dei ragazzi”.

“La sfida che abbiamo raccolto – ha detto Pier Paolo Eramo, dirigente scolastico dell’Istituto Sanvitale – da Luigi Berlinguer (promotore di questo progetto) è di far diventare la musica una vera e propria materia, come le altre fondamentali, preparando gli insegnanti e coinvolgendo gli istituti e le realtà musicali del territorio. Tutto ciò nella convinzione che la musica sia una disciplina preziosa per lo sviluppo, anche cognitivo, di una persona”.

“Il fine che persegue questo progetto – ha aggiunto il coordinatore del Liceo Musicale Attilio Bertolucci Alberto Spinelli – è formare e coinvolgere nella materia musicale i bambini delle scuole elementari perché poi possano proseguire il loro percorso nel modo più adatto all’inclinazione e predisposizione di ciascuno di loro”. A spiegare nel dettaglio il progetto è intervenuta la docente Alessandra Mauro dell’IC Sanvitale Fra Salimbene di Parma.

Si tratta di un grande progetto nazionale: la musica a scuola per tutti gli studenti. Il progetto “Musica è Scuola” nasce dall’incontro fra Istituzioni scolastiche e il MIUR – Comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica per tutti gli studenti e intende esaltare la valenza trasversale e complementare della musica a scuola, che interagisce con la parola, la dimensione corporea, la sensorialità, la creatività, l’arte, la tecnologia e l’innovazione. Il percorso ha l’obiettivo di attivare un processo di medio-lungo periodo che inneschi cambiamenti di carattere culturale, con l’ambizione di diventare modello esemplare in Italia. Vi sono coinvolte quattro scuole di quattro diverse regioni – Emilia Romagna, Calabria, Lazio e Veneto – con diversi protagonisti: dirigenti scolastici, insegnanti, istituzioni pubbliche, associazioni, ricercatori, pedagogisti, didatti, musicisti e soprattutto i giovani studenti.

Le scuole, vincitrici del Bando pubblico MIUR – D.D. 1137 del 30 ottobre 2015 “Promozione della cultura musicale a scuola”, hanno deciso di unire le loro forze per progettare insieme percorsi e attività didattiche, di ricerca e di formazione, riguardanti l’apprendimento della Musica e soprattutto l’implementazione della pratica musicale per tutti gli studenti.

Il progetto intende puntare sulla qualità e sulla centralità dell’apprendimento, nella piena convinzione che: il sapere artistico sia patrimonio di tutti gli studenti e che la musica in particolare in quanto attività veicolare è altamente formativa in particolare per i bambini e gli alunni; sia necessario definire una nuova epistemologia della musica; sia urgente organizzare la scuola in modo che le pratiche didattiche musicali possano svolgersi nel modo più efficace; la formazione degli insegnanti di musica e il coinvolgimento di tutti i docenti delle altre discipline scolastiche siano i cardini per la realizzazione di tale processo; la conoscenza e l’utilizzo delle migliori e validate metodologie didattiche nazionali ed internazionali aiutino il processo di innovazione; fare rete per il raggiungimento di obiettivi comuni potenzi la capacità progettuale, di ricerca, di organizzazione e di fattualità delle azioni educative.

Quattro convegni nazionali

Il progetto prevede la realizzazione di quattro convegni nazionali con l’obiettivo di diffondere la cultura e l’insegnamento musicale nella scuola a partire dalla valorizzazione delle esperienze in atto, in dialogo con i migliori progetti nazionali e internazionali. Sono previste relazioni teoriche, presentazioni di esperienze e laboratori pratici con esperti. A Parma sono è previsto per il 28 e 29 ottobre: Musica è apprendimento.

Verranno realizzati laboratori di formazione per docenti e ragazzi, verranno avviate quattro ricerche scientifiche in collaborazione con Università italiane ed europee sul rapporto tra musica e sviluppo psicofisico degli alunni. Il sito internet www.musicaescuola.it conterrà il calendario di tutti gli eventi, la documentazione e i materiali didattici, la presentazione dei progetti delle scuole accreditate, oltre a strumenti social per lo scambio informale tra docenti ed esperti. L’intero percorso verrà documentato con l’intento di condividere a livello nazionale le buone pratiche di didattica musicali, che saranno rese disponibili al confronto e alla consultazione, e per testimoniare che la scuola può e deve essere centro di ricerca, di promozione e di produzione culturale per il nostro Paese.

Segreteria e contatti di Parma: Istituto Comprensivo “Sanvitale Fra Salimbene” – piazzale Santafiora, 9 43121 Parma – Tel. (+39)0521234685, int. 1 email musicaescuola@icsanvitale.gov.it , Dirigente: Pier Paolo Eramo. Referente: Alessandra Mauro, docente D.M. 8 scuola primaria – alessandramauro@me.com – tel. 3450389047

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *