29 Dicembre 2017

Ponte sul Po, sempre più disagi per i pendolari

Ponte sul Po, sempre più disagi per i pendolari

Dalla sponda mantovana richiesta di corse aggiuntive e un treno-navetta che colleghi Parma e Casalmaggiore


Crea sempre più disagi la chiusura del Ponte sul Po tra Colorno e Casalamaggiore. Dopo diversi mesi dalla misura, presa per riqualificare un ponte ormai vecchio e pericoloso, ancora non sono state prese delle misure convincenti per chi ogni giorno deve recarsi dalla sponda lombarda a quella emiliana o viceversa. A tal proposito, come riferito da La Gazzetta di Mantova, è previsto un incontro nel comune di Sabbioneta nel quale i vertici comunali e il comitato TrenoPonteTangenziale di Casalmaggiore lanceranno nuove idee e nuove proposte per cercare di alleviare questo problema. Il problema principale, per quanto riguarda la sponda parmense, sono gli orari dei treni della tratta Brescia-Parma.

In particolare, sempre secondo quanto riferito dal quotidiano mantovano, il comitato TrenoPonteTangenziale, ha inviato una lettera a Trenord nella quale si sollecita all’aggiunta di treni e la variazione degli orari per la corse Parma-Brescia. Mancano treni negli orari chiave e alcuni anticipi delle corse stanno creando diversi problemi agli studenti. Una proposta è quella di istituire una specie di treno-navetta per collegare Parma e Casalmaggiore almeno ogni mezz’ora.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *