6 Marzo 2018

Politiche a Parma: eletti cinque leghisti e Orlando del Pd

Politiche a Parma: eletti cinque leghisti e Orlando del Pd

Pisani, Saponara, Cavandoli, Tombolato e nel proporzionale Campari: i rappresentanti di Parma in Parlamento


Ci sono cinque esponenti della Lega tra i neo rappresentanti di Parma in Parlamento e il ministro Orlando del Pd. Al Senato siederanno Pietro Pisani, eletto nel collegio di Piacenza con il 45,1%,  dopo aver battuto Baronio (M5s) e Paola Gazzolo, e Maria Saponara, che nel collegio di Parma ha avuto la meglio sul senatore Giurgio Pagliari (Pd), mentre dalla quota proporzionale viene recuperato Campari.

Alla Camera, invece, arrivano Laura Cavandoli, che col 35,05% ha sconfitto la candidata Pd Lucia Annibali (30,69%) e Giovanni Battista Tombolato, leghista eletto nel collegio di Fidenza e vincitore contro Romanini (Pd) e Savani (M5s).

Passa anche Andrea Orlando in Emilia dove era capolista alla Camera nel collegio Parma-Piacenza-Reggio. Mentre, sempre restando in casa Pd, Lucia Annibali, che ha perso nel collegio uninominale in Emila, viene eletta nel proporzionale in Veneto.

Alta l’affluenza alle urne a Parma e provincia, seppur la nostra città, col 75,2%, si sia collocata al di sotto della media regionale. L’Emila-Romagna, infatti, è una delle regioni in cui si è votato di più. A confermarsi però il partito più votato a Parma è il Movimento 5 Stelle, con il 25,6%, poi il Pd al 24% e terza la Lega al 21%.

Per quel che riguarda i voti a Parma il M5S passa dal 28,2% del 2013 all’attuale 25,6%, la Lega passa dal  2,7% del 2013, il 12% delle amministrative, al 21% alla Camera. Il Pd dal 32% delle scorse politiche al  24%.

 

 

 

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *