23 Ottobre 2018

Polesine-Zibello, Sindaco Censi arrestato. Accuse di corruzione e truffa

Polesine-Zibello, Sindaco Censi arrestato. Accuse di corruzione e truffa

L’arresto è avvenuto nella prima mattinata di martedì. Venne iscritto nel registro degli indagati nel 2016


Mattinata di fuoco per il Comune di Zibello-Polesine, ed in particolare per il suo Sindaco Andrea Censi, che è stato arrestato alle prime luci dell’alba. Il primo cittadino del Comune della Bassa è infatti accusato di vari reati, tra cui corruzione, falso, peculato e truffa. Sarebbe emersa, seconfo gli investigatori, un “un pervicace sistema di gestione della cosa pubblica , assolutamente asservito agli interessi privatistici del sindaco”.

Andrea Censi era stato eletto per la prima volta nel 2004 e riconfermato nel 2009. Esponente del Pd, si è poi candidato con una lista civica. Rieletto nel 2014, nel 2016 diventa il primo Sindaco del nuovo Comune di Zibello-Polesine. Sempre nel 2016, venne iscritto nel registro degli indagati a causa di problemi con la droga, l’affidamento di fondi ad alcune associazioni, viaggi e l’uso dell’auto istituzionale.

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *