26 Giugno 2019

Pilotta terra di nessuno: dopo le aggressioni la paura è tanta

Pilotta terra di nessuno: dopo le aggressioni la paura è tanta

Circa due mesi fa un uomo era stato pestato per un orologio, mentre la scorsa settimana una ragazza è stata violentata da un richiedente asilo


Ci sono zone della città, come ben sappiamo, purtroppo, in cui passare, soprattutto la sera, sta diventando ormai pericoloso. Il quartiere San Leonardo, il parco Ducale e l’Oltretorrente in generale. Ma, anche in centro, zona che dovrebbe essere sicura e lontano da ogni tipo di pericolo, stando a quanto sta accadendo negli ultimi mesi, la gente ha paura. La zona in questione è la Pilotta, dove nel giro di due mesi due persone sono state aggredite mentre stavano rincasando con modi e modalità diverse. Ma nessuno sembra al sicuro.

La settimana scorsa, infatti, una ragazza è stata assalita da un 28enne pakistano richiedente asilo, mettendo in atto su di lui una vera e propria violenza sessuale. Il coraggio e la forza della 20enne hanno evitato conseguenze fisiche, visto che è riuscita a scappare e denunciare il suo aggressore, ma la paura e lo shock rimangono. Ma non solo, due mesi prima, verso i primi di maggio, un 40enne è finito all’Ospedale quando un gruppo di tre uomini l’ha preso a calci e pugni per sfilargli l’orologio dal polso.

Episodi non casuali, che ci fanno capire come una della parti più belle e suggestive della città sia diventata una terra di nessuno!

 

 

 

Assalita una ragazza in Pilotta, pakistano 28enne arrestato

L’episodio risale a mercoledì scorso, fortunatamente la giovane è riuscita a scappare e denunciare l’aggressore

0 comments

Aggressione in Pilotta: uomo pestato per un orologio

L’episodio è avvenuto tra le 2 e le 3 nella notte tra sabato e domenica

0 comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *