8 febbraio 2019

“Pubblico sguardo”, un osservatorio teatrale per spettatori attenti

“Pubblico sguardo”, un osservatorio teatrale per spettatori attenti

In partenza, alla Piccola Scuola del Teatro del Cerchio, un osservatorio di critica teatrale dedicato agli spettatori. Un percorso di educazione alla visione degli spettacoli per un approccio consapevole al teatro


Parte lunedì 18 febbraio “Pubblico sguardo”: il nuovo osservatorio teatrale per spettatori, a cura della Piccola Scuola del Teatro del Cerchio. Un percorso inedito per comprendere ciò che avviene sul palco, individuare il processo creativo e l’interpretazione scenica di una produzione teatrale.

«Volevamo trovare un modo per ringraziare il pubblico che ci segue da sempre, creare un’occasione di crescita e di aggregazione per tutti coloro che amano andare a teatro» spiega il Direttore Artistico del Teatro del Cerchio, Mario Mascitelli. «Così abbiamo pensato a un percorso di formazione rivolto agli spettatori, a chi il teatro lo vive dalla platea». Nasce così l’idea di “Pubblico sguardo”, il nuovo osservatorio teatrale del Teatro del Cerchio. Un corso dedicato a coloro che hanno il desiderio di svolgere in modo consapevole il ruolo di “osservatori”, indirizzando uno sguardo più competente e sviluppando un maggiore senso critico di fronte all’evento-spettacolo.

Pubblico sguardo” si sviluppa in dieci incontri che affrontano i temi del vocabolario teatrale, storia ed elementi di regia, analisi e critica dello spettacolo, linguaggi interpretativi. Docenti dell’osservatorio – condotto principalmente da Mario Mascitelli, Direttore Artistico del Teatro del Cerchio – saranno registi e critici di testate giornalistiche accreditati a livello nazionale: Maria Pia Pagliarecci, regista teatrale; Valeria Ottolenghi, giornalista della Gazzetta di Parma e critica teatrale dell’ANCT (Associazione Nazionale dei critici di Teatro); Enrico Marcotti, giornalista del quotidiano Libertà di Piacenza e critico teatrale dell’ANCT; Francesca Ferrari, giornalista della Gazzetta di Parma e critica teatrale per teatropoli.it.

Il programma prevede anche la visione gratuita di 5 spettacoli della stagione del Teatro del Cerchio al termine dei quali ci sarà un confronto diretto con gli attori e i registi delle compagnie, allo scopo di mettere in pratica quanto appreso durante le lezioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *